L’Ad Maiora blocca nel finale la Rainbow

Il break finale da 12-4… Bruni: «Troppi 19 liberi sbagliati»… Ferlito: «Dobbiamo diventare più cattive»…

Ad Maiora – Rainbow 57–47

AD MAIORA: Vitale ne, Stroscio 20, Parrino 3, Gatti 7, Rimi 4, Firrito 4, Savatteri, Bongiorno 9, Caruso, Sammartino 6, Schembari 4. Coach: Leggio
RAINBOW: Parrinello 4, Nucera 7, Ferlito 6, Caruso 3, Costi ne, Bruno ne, Parisi 12, Chiarella 3, La Manna 12, Spina ne, Buscema ne, Crisafulli ne. Coach: Bruni

PARZIALI: 13-8; 29-20; 41-33.
ARBITRI: Attardi (1° arbitro), De Cillis (2° arbitro)

BASKET FEMMINILE / SERIE B: La Rainbow Catania cade al “PalaMinardi”. L’Ad Maiora passa 57-47
Seconda sconfitta in campionato per la Rainbow Catania Basket, che al “PalaMinardi” di Ragusa cede per 57 – 47 alle padrone di casa dell’Ad Maiora. Gara sempre equilibrata, quella tra etnee e ragusane, con La Manna e compagne che riescono a rimontare nell’ultima parte del match fino ad andare in vantaggio per 45-43. Poi il black out negli ultimi 5 minuti di gioco, con l’uscita per limite di falli di capitan Ferlito e ben 12 punti realizzati dall’ Ad Maiora. Le catanesi pagano, in particolare, uno score fortemente negativo sui tiri liberi, come sottolinea un’amareggiata coach Bruni a fine confronto: “Abbiamo tenuto la partita fino agli ultimi 4’, restando sul pareggio. Le ragazze ce l’hanno messa tutta, però abbiamo sbagliato 19 tiri liberi, sinceramente tanti. Già solo considerando questo dato si può capire cosa avremmo potuto fare”.

Amarezza anche nelle parole di Marzia Ferlito, che rende merito alle avversarie, facendo autocritica: “Sapevamo che loro sono una buona squadra. Noi dovevamo dettare il ritmo ed essere più determinate, ma purtroppo tra i numerosi tiri liberi sbagliati e l’essere cariche di falli, dopo
una bella rimonta, ed aver messo la testa avanti, abbiamo nuovamente ceduto il passo negli ultimi 4 minuti. Avevamo vinto il terzo quarto, le avevamo riprese ed eravamo passate sopra. Dobbiamo imparare da questa sconfitta a diventare sempre più cattive e sistemare qualche automatismo”. Top scorer della gara, per la Rainbow Catania, Valentina Parisi, con 13 punti, seguita da Giuliana La Manna, a quota 12. Le ragazze arcobaleno, adesso, dovranno archiviare il match e concentrarsi sulla prossima sfida, che dovrà necessariamente essere quella del rilancio. Appuntamento sabato prossimo, tra le mura amiche del “PalaCatania”, contro la Stella Basket Palermo.

Catania 03/12/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *