Un buon Cus Cus cede ai Crazy Ghosts

Di Piazza: «La squadra cresce globalmente»… «Senza due-tre inezie potevamo portare a casa il risultato»…

Pontecagnano-Catania 37-32

Crazy Ghosts Pontecagnano: Spinelli 2, Ripa 12, Romano, Kaci, Trinchese, Ciaglia 13, Filpi, Navarra 4, Voytovych 6, Di Santi, A. Conte, D. Conte. All.: Belfiore.
Cus Cus Catania: Balsamo, Pappalardo 12, Garraffo, Petronio, Messina 8, Scuderi 2, Chillemi, Condarelli 8, Fonte 2. All.: Di Piazza.
Arbitri: Setola e Micera.
Parziali: 11-6, 17-12, 25-22.

Alla sirena finale, i Fantasmi Pazzi sopravanzano di cinque punticini i cuscussini: si chiude con una sconfitta la prima gara degli etnei, comunque protagonisti di una prova positiva in terra campana. Malgrado il punteggio basso, la squadra di Di Piazza contiene i padroni di casa e va anche in vantaggio nel terzo periodo, subendo poi il rientro di Ciaglia nel finale.

«È stata una bellissima partita – afferma coach Gabriella Di Piazza –: ci hanno dato un break, ma siamo sempre stati lì attaccati, abbiamo recuperato, siamo andati avanti di due punti. Ho avuto delle risposte positive, tutti hanno dato un contributo e nessuno ha sfigurato. La squadra cresce globalmente, non solo qualche singolo elemento, e ciò dà più opportunità di renderci pericolosi. Non abbiamo cali in base ai cambi e tutti sanno di poter contare sui compagni, così cresce la consapevolezza di potercela giocare con altre squadre».

«Della partita siamo soddisfatti – chiude Di Piazza – e un po’ con l’amaro in bocca: senza due-tre inezie avremmo potuto portare a casa il risultato».

Intanto i cuscussini esultano perché l’Under-16 Francesco D’Angelo, aggregato da poco alla squadra, parteciperà a uno stage a Cantù con la Nazionale giovanile di coach Carlo Di Giusto, in vista del prossimo quadriennio: è stato inserito tra i 22 ragazzi d’interesse nazionale.

R.Q.

da “La Sicilia” del 04/12/2017

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*