Cus, l’andata è chiusa a quota zero

Solidarietà a Bagheria insieme all’Eagles, per Telethon… Trentello di Alescio, ma la partita si chiude sul +54 per i palermitani…

EAGLES-CUS CATANIA 116–62
11. giornata – 10 dicembre 2017
EAGLES PALERMO: Vranjkovic M. 25, Dragna D. 20, Tinto D. 18, Giardina N. 17, Palmisano A. 10, Tagliareni D. 9, Bruno J. 8, Jurkaitis M. 6, Rappa G. 3, Listwon S. ne. All.re: Priulla, Vice All.re: Aiello
CUS CATANIA: Alescio A. 30, Lo Faro F. 17, Mazzoleni N. 8, Cuccia E. 3, Arcidiacono F. 2, Fichera D. 2, Monastra G., Vasta G., Baldelli E., Corselli L., Matarazzo A., Fichera A. ne. All.re: Russo.
ARBITRI: Sciliberto e D’Amore.

Vittoria per la Eagles Basket nel pomeriggio dell’undicesima giornata, ultima del girone d’andata, sul parquet del PalaDallaChiesa di Bagheria dove i padroni di casa hanno avuto la meglio del Cus Catania per 116-62. Prima del match, squadre abbracciate e con addosso le pettorine di Telethon a sostegno della Fondazione, oggi ospite a Bagheria.

Troppa la differenza dal punto di vista fisico in favore dei biancorossi allenati da coach Flavio Priulla, che però non pungono in avvio, subendo sette punti dagli ospiti nell’arco di due minuti pieni e aprendo la gara con due errori in lay-up. La sveglia arriva dopo un timeout e con due bombe firmate Dragna e Vranjkovic. Dall’altro lato il mattatore è il cussino Lo Faro, autore di 14 dei suoi 17 punti totali nel primo tempo.

I padroni di casa cominciano ad entrare difensivamente a regime solo nel secondo quarto, piazzando rapide transizioni e mettendo punti in campo aperto. Tutto si apre con la rubata e antisportivo forzato da Tagliareni, poi arrivano le triple di Rappa e Dragna, i punti da sotto di Giardina e Tinto, con il solito sporco lavoro di Vranjkovic in area e il pressing asfissiante di Jurkaitis che trova molte palle rubate. All’intervallo il tabellone recita 55-39.

Nella ripresa, Eagles chiude i giochi dopo una manciata di minuti. Tinto piazza due triple di fila, gli fanno eco Tagliareni e Vranjkovic (che chiuderà con 25 punti). Bruno e Rappa si dividono la conduzione del gioco, mentre dall’altra parte è il solo Alescio a mantenere vivi i suoi, chiudendo da top scorer con 30 punti finali. Il +30 arriva a metà tempo, il +40 a 2’ dalla fine del terzo.

Gli ultimi 10’ di gioco si aprono con i primi due punti da senior del giovane termitano Alessandro Palmisano, che poi si ripete con una tripla, un piazzato e ancora un’altra tripla che fanno naturalmente impazzire la sua panchina e che gli concedono addirittura la doppia cifra sul referto con 10 punti finali. Tagliareni, Bruno e Tinto chiudono il conto a gara ormai conclusa, con le due squadre che si fermano nell’ultimo possesso, scambiandosi il cinque.

Eagles che compie il giro di boa con 8 vittorie, tre sconfitte e un secondo posto solitario che ad oggi garantirebbe il vantaggio del fattore campo nei playoff almeno sino alla finale.

Lorenzo Anfuso
Comunicato Eagles Palermo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.