Un solido Adrano ha ragione di un buon Comiso

Per l’overtime è decisivo l’1/2 ai liberi del frizzante Savarese… Leanza, Pennisi e Bascetta super ispirati… Bianconeri più lunghi…

Adrano – Comiso 86–80 d1ts
Parziali: 18-17, 46-42 (28-25); 58-60 (12-18); 73-73 (15-13); 86-80 (13-7).
Tensostruttura di Adrano, 17 dicembre, 18:00

Sport Club Adrano: Leanza G. 23, Pennisi M. 20, Bascetta M. 18, Grasso M. 11, Russo D. 9, Ricceri G. 3, Bulla A. 2, Amoroso F., Amoroso G., La Manna G. ne, Narcisi E. ne. All.re: Morelli.
Olympia Comiso: Savarese E. 30, Boiardi D. 17, Pozzo M. 17, Cilia Sr. E. 10, Ballarò F. 5, Palazzolo D. 1, Cilia Jr E., Di Mauro, Vasquez Henao J., Bha A. ne, Vespertino ne. All.re: Ceccato, Vice All.re: Cappello.
Arbitri: Sciliberto e Beccore. Udc: Currao e Quartarone.

Che Ernesto Savarese abbia sbagliato uno dei due liberi finali e che questo errore sia costato la vittoria a Comiso importa poco: gli iblei sono vivi, hanno disputato una gran partita ad Adrano e sicuramente proseguiranno il cammino in campionato tirandosi fuori dai bassifondi che non meritano di certo. Dall’altra parte, c’è un Adrano ricompattato, che ha bevuto un infuso per calmare i nervi mostrati ad Acireale ma ha anche preso più coscienza nei suoi mezzi.

I 45″ intensi della Tensostruttura premiano la squadra più lunga e più solida: coach Morelli ha quasi tutti gli effettivi a disposizione, Giorgio Leanza, Marco Pennisi e Mauro Bascetta sono super ispirati e spingono come dannati. Russo e Ricceri si alternano bene, Grasso segna un 3+1 che fa esplodere la bolgia adranita. Ma vicino al ferro è difficile contenere un giocatore tanto esperto come Mario Pozzo o mobile come Davide Boiardi, e infatti è laggiù che Adrano riesce a far meno. A ciò si aggiunge la vena del frizzante Savarese, capace di segnare da ogni angolo (con cinque triple).

Adrano va in vacanza rimanendo in zona play-off, al quarto posto con Piazza Armerina. A gennaio, con Ennis Whatley, inizierà un altro campionato.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Tutto bene quel che finisce bene ma che faticaccia piegare Comiso. Finisce 86-80 dopo i 5’ minuti dell’overtime ma a 8” dalla fine abbiamo seriamente rischiato di perdere il match. Già, perché sul 73 a 72 per Adrano, Comiso conquista i due tiri liberi della vittoria ma Savarese (30 punti per lui) ne mette dentro soltanto uno. Ce la siamo vista veramente brutta e questo perché non abbiamo mai perso occasione per complicarci la vita. Deficitari in difesa dove abbiamo sbagliato molto, pasticcioni in avanti quando dovevamo ammazzare la partita. Alla fine portiamo a casa il bottino pieno ma c’è moltissimo da migliorare e la sosta natalizia arriva al momento giusto per resettare testa e gambe.

E’ stato un bel match quello della Tensostruttura, giocato punto su punto dai due quintetti. Comiso ha giocato a viso aperto restando sempre dentro la gara. Sorpassi e controsorpassi, il match non ha mai avuto un padrone vero e proprio, solo i 5 minuti dell’extra time hanno incoronato Adrano ma Comiso esce dal fortino adranita a testa altissima. Contavano i 2 punti e li abbiamo portati a casa, la zona play-off resta a nostra portata e da gennaio col roster al completo cambieremo marcia con decisione. Leanza torna e ne fa 23, bene anche Pennisi con i suoi 20 punti e Bascetta con 18.

Inizio gara equilibratissimo, i nostri tentativi di andare in fuga vengono subito sedati dagli iblei che trovano in Savarese un formidabile cecchino. 18-17 il primo mini tempo, nel secondo, trascinati da Leanza e Bascetta, proviamo l’allungo ma Comiso non perde di vista la nostra targa e resta agganciato. Una bomba di Grasso con conseguente tiro libero dello stesso numero 73 adranita ci consente di andare al riposo lungo avanti di +4 (46-42). Vantaggio che viene subito accorciato da Comiso che gioca un gran terzo quarto e chiude avanti di 2 punti (58-60).

L’ultimo quarto è un thriller che nemmeno Dario Argento. Adrano avanti, poi Comiso avanti, insomma si viaggia punto su punto e a 21” dalla sirena Ricceri compie infrazione di passi, Comiso recupera palla e subisce fallo. Dalla lunetta Savarese ha l’occasione per essere l’assassino del match ma fa uno su due. Overtime e Comiso che parte forte ma Pennisi e Bascetta rimettono tutto nella normalità delle cose e un libero di Russo mette il successo in cassaforte. Morelli porta a casa i due punti ma di lavoro da fare ne avrà ancora parecchio. Certo, con una condizione fisica migliore e un Ennis in più non possiamo che migliorare. Adesso sosta natalizia, il campionato ripartirà il 7 gennaio per l’ultima giornata d’andata.

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
DAVIDE D’AMICO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*