U-18/F: Priolo viola il campo della Rainbow

Non bastano Alice Spina e Flavia Parrinello… 24 punti di Giulia Spampinato… Ferlito: «Approccio troppo dimesso»…

RAINBOW-TROGYLOS 54-70

RAINBOW CATANIA: Parrinello 16; Sarcià 4; Nucera 10; Simone; Greco; Spina 18; Cocina 4; Bonfiglio; Messina 2; Rapisarda; Pennisi di Floristella; Rasino. Coach: Ferlito

NUOVA TROGYLOS: Spampinato 24; Silvestro; Patania; Gaudioso 8; Palamidessi 6; Guzzardi; Catanzaro; Marmo 22; Caliò; 10. Coach: Catanzaro

PARZIALI: 7-15; 25-36; 37-55

ARBITRO: Federico Puglisi di Acicatena (Ct)

Secondo stop casalingo stagionale per la formazione Under 18 della Rainbow Catania Basket. Le ragazze allenate da Marzia Ferlito hanno ceduto il passo, nel match del “PalaCatania” alla Nuova Trogylos per 54-70. Le etnee pagano un approccio gara troppo remissivo, con un primo quarto in cui sono appena 7 i punti messi a referto. Si arriva alla pausa lunga sul 25-36 per le priolesi di Gianni Catanzaro. Un break pesante, ma non impossibile da ribaltare. Operazione che, però, non riesce alle Under 18 arcobaleno, che registrano un terzo parziale di 12-19 in favore delle ospiti, riuscendo ad aggiudicarsi l’ultimo periodo con un 17-15 che non altera gli equilibri del confronto. A fine gara l’analisi di coach Ferlito è schietta: “Abbiamo avuto un approccio troppo dimesso, da parte di tutte. Ci siamo trovate a rincorrere, cosa che non è mai facile. Adesso continueremo a lavorare ancora più intensamente, sperando di trovare la giusta cattiveria agonistica, le spaziature e gli automatismi difensivi che ci servono”.

Top scorer della gara, tra le fila della Rainbow Catania, Alice Spina e Flavia Parrinello, rispettivamente con 18 e 16 punti.

Comunicato stampa Rainbow Catania

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.