U-20, Giarre recrimina dopo la sconfitta a Messina

Compromessa la corsa per la vetta del girone… Le sanzioni del giudice sportivo… D’Urso: «Mille ingiustizie subite lunedì»…

FP Sport – Giarre 66–62

Basket Giarre: Sabatino 6, S. Scandurra, Tomarchio 2, Salpietro 14, M. Costanzo 10, L. Costanzo 3, Vitale 4, Maida 23, Sulfaro, Giurato. All.: D’Urso.

Giarre compromette il suo cammino nel campionato Under-20 con la sconfitta a Messina contro l’FP Sport. La corsa a quattro per la vetta, insieme a Gravina, Acireale e Mascalucia, sarà ad handicap per i giarresi dopo lo stop alla palestra di Ritiro, di appena quattro punti. Anche il giudice sportivo è intervenuto nel post partita, squalificando Martino Costanzo per una gara per comportamento offensivo e sanzionando la società di 20€ per offese agli arbitri.

Recrimina però il coach Simone D’Urso, con un lungo post su Facebook. «Dopo le mille ingiustizie subite lunedì. Cambiarsi al buio. Riscaldarsi in 5 minuti. Giocare con un regolamento tecnico parallelo che prevedeva partenze con 4 passi e terzi tempi con gomiti puntati a mo’ d’ariete. Aver fatto giocare un ragazzo senza numero di maglia. Aver giocato un secondo quarto dove, con 8 falli della squadra avversaria, ancora non andavamo a tirare i tiri liberi perché il tavolo continuava a non alzare il bonus. Aver preso tecnico dopo che l’Allenatore della squadra di casa si permetteva ogni tipo di parola nei confronti della coppia arbitrale. Aver subito un gravissimo non fischio palese ad un minuto dal termine con conseguente tecnico alla panchina. Essersene dovuti andare senza acqua negli spogliatoi e con proiettori che si spegnevano quando ancora eravamo dentro la struttura. Arriva la ciliegina sulla torta… Se convinciamo i giovani che il buono perde sempre, non perdiamo tempo ad educarli; capiranno da soli che non conviene… “Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai delinquenti, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare” (Albert Einstein)».

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*