Il Bk. Misterbianco inciampa contro la PGS Sales

Prima sconfitta stagionale per la capolista… Un equilibrio durato 45′, fino ai tre liberi segnati da Lombardo…

PGS SALES-MISTERBIANCO 63–60 d1ts
PARZIALI:
 13-12; 17-12, 11-19, 13-11; 9-6.
8. giornata – 17 dicembre 2017

SALES CATANIA: Poulos J. 19, Lombardo A. 16, Rolley D. 12, Torrisi A. 12, Ferrauto P. 4, Formica C., Garufi G., Manna F., Randazzo A. ne. All.: Condorelli.
BASKET MISTERBIANCO: Mallory R. 21, Sciuto A. 9, Licciardello M. 9, Allegra A. 9, Borzì A. 5, Morè D. 3, Caruso G. (K) 2, Carbonaro D. 2, Rapisarda F., Santuccio L., Agrifoglio A. ne, Arcidiacono R. ne. All.: Platania.
ARBITRO: Di Franco.

È una PGS Sales tutta diversa quella che infligge al supplementare la prima sconfitta al Basket Misterbianco. Il Girone Blu di Promozione riserva sorprese e la capolista si ferma dopo sette vittorie di fila al cospetto di un’inseguitrice in netta crescita, complice l’innesto dei due statunitensi Poulos e Rolley e malgrado l’assenza del miglior marcatore del girone, Belluomo.

Le due squadre si comportano bene sia dal punto di vista della prestazione sia dal punto di vista morale. La partita è combattuta dal primo all’ultimo minuto, la PGS Sales tiene però bene il vantaggio nei primi 20′, salvo poi farsi rimontare da Mallory e compagni. Nell’ultimo periodo continua l’equilibrio, ma sul 54 pari i misterbianchesi mancano il canestro della vittoria, con un tap-in che finisce fuori sulla sirena finale.

Il supplementare continua a registrare un grande equilibrio, finché a 1″20 dalla fine Lombardo non ha nelle mani la tripla della vittoria: la difesa ospite commette fallo e il numero 0 gialloblù infila tutti e tre i liberi che valgono i due punti. Ringrazia così Paternò, vittorioso a Battiati e ora in vetta insieme al Bk. Misterbianco. La PGS Sales è a sei punti di distanza, ma la corsa per i play-off è ancora apertissima. 

R.B.C.

1 Commento

  1. Partita equilibrata fino alla fine, la vittoria poteva sorridere all’una o all’altra compagine, ci è andata male, tanti rimpianti che sicuramente ci faranno crescere un vista dei tanti “scontri” che ancora ci saranno.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*