«L’importante è…» continuare a ricordarlo

Settimo memorial Arcidiacono, vincono tutti… La partita degli amici di Francesco… Le statistiche degli anni di C2 e C1…

Gli amici di Francesco (foto G. Rabuazzo)

La tribunetta del PalaLeonardo ieri mattina era piena. «È una partita di Serie C?», si chiede qualcuno. No, è il 7º memorial Arcidiacono: ogni anno ci si ritrova per un torneo per ricordare Francesco, cestista di Leonardo, Koala e Gravina e campione sul campo, stroncato da un male incurabile nel 2009 a 31 anni. Nella palestra in cui ha vinto la D nel 1994-’95 e la C2 nel 1999-’00, si sono riuniti i suoi ex compagni di squadra e un’orda di minicestisti, i veri protagonisti del torneo di quest’anno.

La Polisportiva Alfa, lo Sport Club Gravina, il Cus Catania e la PGS Fides: sono queste le quattro società che si sono sfidate sotto lo slogan «L’importante è continuamente… sempre», la frase detta a Francesco e che è rimasta simbolo dell’evento.

Tutti i minicestisti partecipanti (foto G. Rabuazzo)

In campo c’erano gli Aquilotti, le partite sono scorse senza punteggio, solo con il tempo, nell’ottica di un gioco che alla fine non esprime alcun vincitore. Tutti sono campioni, premiati e felici nel ricordo di un giocatore che ha mosso i primi passi cestistici proprio nella palestra del Leonardo da Vinci. L’unico nome nell’albo d’oro è quello di Nicola Lodato, che riceve il premio “Arsenio Lupin”. Arcidiacono infatti era ricordato come gran difensore e proprio per questo annualmente un giocatore riceve questo riconoscimento.

A seguire s’è tenuta la classica partita delle “vecchie glorie”, qualcuna in meno del solito, ma i volti di Mangano, Marino, Esposito, Cavazza, Alberti, Politi e molti altri sono quelli dei fedelissimi della manifestazione. Gli ex compagni di squadra sono capitanati ovviamente da Valentina Cutugno, organizzatrice insieme alla famiglia Arcidiacono e Dinicola. Il Leonardo da Vinci ha organizzato anche un momento di preghiera che ha coinvolto tutte le famiglie presenti.

La mamma di Francesco con le altre organizzatrici (foto G. Rabuazzo)

Questo è l’albo d’oro delle edizioni precedenti: 2010 Gravina U14, 2011 Gravina U15, 2012 Gravina U17, 2013 Cus U19, 2014 Cus U19. Dal 2017 è cambiato il focus: non si è più dato spazio alla squadra dei nati dopo il 1995, ma è stato il momento dei minicestisti; quell’anno vinse il Cus Esordienti.

Arcidiacono ha disputato 200 partite tra C1 e C2, segnando 1.431 punti. La miglior prestazione sono stati i 28 punti in Akrai-Leonardo, seguiti dai 27 in Plutia-Leonardo, nel 1998-’99. La miglior stagione è la 2002-’03 con il Koala: 234 punti in 23 partite.

 

Roberto Quartarone
da “La Sicilia” del 07/01/2018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*