Acireale autoritario a Comiso: vince di 23

Budrys: 26 punti, otto schiacciate ed espulsione… 3/5 da tre per Patanè… Un versatile e capace gioco di squadra…

OLYMPIA COMISO                       66
BASKET ACIREALE                         89

Comiso: Cena,Cilia E.(89) 7, Cilia E.(87) 2,Farruggio 5, Pozzo 7, Ballarò 11, Bah 2, Savarese 16, Boiardi 3,Palazzolo D. 4, Palazzolo A. 2, Rosano 7.All.re:Ceccato.1° Assistente:Cappello.2° Assistente: Farruggio.Tiri liberi : 7 su 13.Tiri da tre punti: Savarese 2, Farruggio 1,Ballarò 2.
Basket Acireale: Khomyn 8 , Cerame 2 , Antronaco , Budrys 26, Patanè 21, Panebianco 19, Privitera , Russo, Gulisano 13.. All.re : Gumina. Assistente:Panebianco. Tiri liberi 17 su 20. Tiri da tre: Patanè 3, Panebianco 2, Gulisano 2, Budrys 1.
Parziali: 1° Q: 16 a 29. 2°Q: 16 a 16. 3° Q: 11 a 21. 4° Q: 23 a 23.
Arbitri: Scalone ed Arbace di Ragusa.                

Il Basket Acireale aveva chiuso il 2017 con la vittoria dell’Under 20 e si tuffa nel 2018 partendo ancora da una vittoria, sempre dal Paladavolos di Comiso, questa volta in occasione dell’ultima giornata di andata di Serie D Maschile, superando la squadra di casa dell’Olympia col punteggio di 66 ad 89.

Acireale bello ed a tratti anche autoritario, tutto quasi perfetto eccetto il neo dell’espulsione, sul finale di gara, di Budrys autore fino a quel momento di una prestazione super, ma innervositosi non poco per i contatti troppo fisici subiti. 26 punti realizzati, 3 su 4 ai liberi, 18 rimbalzi totali, 3 stoppate ed 8 schiacciate il biglietto da visita del numero 42 granata parte emergente di quell’iceberg che risulta essere il collettivo acese.

Collettivo che produce un gioco di squadra che mostra tutta la propria capacità e versatilità conducendo dall’inizio alla fine una gara diventata nella parte centrale un po’ scorbutica anche se Comiso, eccetto il meno 4, 27 a 31, del secondo minuto della seconda frazione di gioco, non è riuscito mai a cambiare a suo favore l’inerzia della gara trovandosi di fronte, in ogni frangente, una signora squadra.

Comiso parte con il più giovane dei Cilia, poi Pozzo, Savarese, Boiardi, e Palazzolo D. Risponde Acireale con Patanè, Antronaco, Budrys, Gulisano e Panebianco.Dopo due minuti si è sul 0 a 5 esterno con un canestro sottomisura di Gulisano ed una tripla di Panebianco. Cilia realizza subito un gioco da tre punti per il 3 a 5, ma al terzo si è sul 3 a 9 con la prima schiacciata in transizione di Budrys. Comiso balbetta in attacco; Antronaco e compagni sono bravi a chiudere le linee di passaggio.Pozzo e Boiardi non la spuntano contro i rispettivi avversari e Savarese non riesce ad avere tiri facili.Grande recupero in acrobazia di Patanè (3 su 5 da tre,6 falli subiti, 4 su 5 ai liberi) in difesa mentre in attacco Giorgio Gulisano mette due triple consecutive per il 10 a 20 al settimo.Andrea Patanè, infine, chiude il tempo con 7 punti uno dietro l’altro che valgono il 16 a 29 parziale.

Comiso rientra arrabbiato mentre Acireale inizia a tener conto dei falli commessi.Fiammata, allora , del quintetto di casa con Savarese che mette una tripla e due tiri liberi per il 21 a 29. I contatti fisici diventano un po’ più “fisici” e Budrys si innervosisce col solo risultato di aver fischiato contro un fallo tecnico.Ballarò ne approfitta con due trepunti consecutivi e Comiso è a meno 4, 27 a 31.Entra Khomyn al posto di Antronaco e le sue conclusioni dall’angolo più l’unica tripla di Budrys rilanciano gli acesi a più 10, 27 a 37, al terzo. Comiso, però, si arena sulla difesa acese che non si disunisce ma anzi spegne sul nascere le velleità dei padroni di casa incapaci di dare continuità al loro gioco. Si va al riposo lungo sul 32 a 45.

Altro strappo nel terzo tempino dove Acireale con Patanè, Gulisano, Panebianco e Cerame aumenta il vantaggio andando spesso e volentieri in contropiede con pochi fronzoli e molta sostanza. Anche Comiso adesso accusa il fardello dei falli ed è costretto a diverse rotazioni con la panchina.Panebianco (7 su 7 dalla lunetta) firma il 66 a 43 con cui si parte per l’ultima frazione di gioco.

I granata non calano d’intensità mantenendo un bell’atteggiamento difensivo ed andando a segno con due trepunti di Patanè, mentre i padroni di casa si spengono pian piano dando sempre più spazio alle seconde linee.Sui titoli di coda all’ennesima schiacciata di Budrys lo stesso rimane appeso all’anello colpendo con le gambe Savarese e conseguente espulsione dell’atleta ospite. La gara termina come era iniziata con un canestro di Gulisano ( 2 su 4 da tre) in percussione dalla linea di fondo che suggella il meritato successo degli ospiti.

Il prossimo turno vedrà il Basket Acireale impegnato per la prima giornata di ritorno a Mascalucia Domenica 14 Gennaio 2018 alle ore 18.00

 

ba

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.