Pennisi inventa, Adrano sbanca Mascalucia

La tripla della guardia bianconera vale i due punti… Mascalucesi con tante assenze ma comunque in partita fino in fondo…

Mascalucia-Adrano 62-65

Mens Sana Mascalucia: Ferrara 3, Scerra 5, Puglisi 9, Zafarana 5, Battiato 6, T. Finocchiaro, La Piana, Caltabiano 19, Arfaoui, Catalano, Gulinello 15. All.: Giorgianni.
Sporting Club Adrano: Bulla 14, Pennisi 12, M. Bascetta 11, Russo 8, Grasso 12, Ricceri 4, D. Bascetta 2, D’Agate 2, F. Amoroso, Narcisi. All.: Morelli.
Arbitri: Scuderi e A. Foti.
Parziali 9-16, 23-28, 43-51. 

Mascalucia “esordisce” in casa, grazie alla riapertura del palazzetto di via Wagner, ma perde la seconda consecutiva in casa di una manciata di punti e, soprattutto, negli istanti finali della gara. Il man of the match è Marco Pennisi, autore della tripla decisiva a 8” dalla fine e soprattutto di un’altra prestazione da leader.

Mascalucia, che si presenta senza cinque giocatori e perde Catalano per infortunio dopo cinque minuti, disputa una gara coraggiosa, ma è Adrano a condurre tutto il tempo una gara ben arbitrata. Mancano Leanza e Whatley, ma la squadra di Morelli parte benissimo e poi tiene bene il vantaggio.

Nel finale, però, Mascalucia prende il sopravvento e cerca di vincerla. Complici le buone prestazioni di Caltabiano, Gulinello, Ferrara e Battiato aggancia gli ospiti, finché il jolly di Pennisi non chiude la gara.

R.Q.

da “La Sicilia” del 08/01/2018

«A Mascalucia dobbiamo vincere a tutti i costi», questo il Morelli pensiero alla vigilia del match. I suoi ragazzi lo hanno accontentato al termine di una partita tirata e in bilico soprattutto sui titoli di coda. Il 2018 inizia bene per Adrano che espugna il parquet del “PalaSport” e non perde contatto col treno play-off.

Che a Mascalucia non sarebbe stato facile si sapeva e quello che si è visto in campo lo ha confermato perché i locali hanno giocato un bel match e fino a pochi secondi dalla fine erano addirittura avanti. A salvarci una tripla di Pennisi e un canestro di capitan Russo. Le buone notizie per Morelli non sono mancate, innanzitutto il ritorno in campo di Dario Bascetta e i 14 punti di Bulla che finalmente sta iniziando a vedere il canestro con una certa regolarità.

Il primo quarto ci vede avanti per 9-16, a fare la voce grossa, in termini realizzati, Bulla e Mauro Bascetta. Mascalucia, però, è quintetto giovane e ben allenato con un Caltabiano (19 punti per lui, Mvp) a trascinare i suoi nei momenti più difficili della gara. Alla pausa lunga restiamo avanti ma il vantaggio scende a +3.

Terzo quarto e il match entra nel vivo, Grasso ne fa 5, Russo piazza una tripla pesante, Bulla, invece, continua a mirare bene la retina. +8 e partita che sembra ben indirizzata ma nell’ultimo mini tempo caliamo di attenzione difensiva e Mascalucia, con Gulinello e Caltabiano, completa una pazzesca rimonta portandosi addirittura sul 62 a 60. Sembra che l’ago della bilancia penda per i cestisti di Giorgianni ma Pennisi con una tripla da favola e Russo con un canestro pesante che più pesante non si può riscrivono definitivamente la storia del match. Per Adrano due punti di platino e in programma, settimana prossima, un’altra trasferta in quel di Pozzallo.

Addetto stampa Adrano Basket
Davide D’Amico

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*