Consoli e Giardina presentano Alfa-Eagles

Il big match della 15ª di Serie C… Il play etneo: «Queste sfide mi caricano, danno adrenalina»… «Mi aspetto il palazzetto pieno»….

Marco Consoli (foto U. Pioletti)

Ecco il tanto atteso derby di Sicilia. Alfa Basket Catania contro Eagles Basket Palermo. La prima della classe (14 vittorie su 14 gare disputate) riceverà, domani alle ore 18,30, la visita dei palermitani di coach Flavio Priulla, secondi in classifica a 6 lunghezze dai catanesi. E’ questa la partita di cartello della quarta giornata del girone di ritorno della Serie C Silver. Le due battistrada del torneo a confronto per una gara che promette spettacolo, emozioni e adrenalina pura.

Gli alfisti del tecnico Andrea Bianca viaggiano con il vento in poppa; l’Eagles (11 successi e 3 sconfitte) venderà cara la pelle e proverà a riscattare il kappaò dell’andata (80-77 per i catanesi). Incontro importante sulla strada dei play-off dove entrambe le formazioni saranno sicure protagoniste.

Il playmaker dell’Alfa Basket Catania, Marco Consoli, è carico: «Sarà una partita tosta. Ma sono proprio queste le gare belle da giocare. Io preferisco affrontare avversari forti e competitivi come l’Eagles Palermo, che all’inizio della stagione era considerata da tutti come la favorita principale del campionato. Queste sfide mi caricano molto e mi danno grande adrenalina».

Il numero 8 alfista ricorda ancora la pesantissima vittoria dei catanesi sul campo dell’Eagles. «All’andata è stato un incontro tirato – afferma Marco Consoli –. I nostri avversari sono molto fisici e come noi hanno un bel quintetto. Per domani mi aspetto una gran bella partita. Noi pensiamo solo ed esclusivamente a portarla a casa. Vogliamo continuare il nostro viaggio immacolato in campionato. Vincere anche questo confronto ci darebbe una carica enorme. Il torneo è ancora lungo, poi ci saranno i play-off e dopo i concentramenti nazionali. Noi lavoriamo per vincere tutte le gare e speriamo di continuare su questa strada. Il cammino è ancora lunghissimo e, da qui alla fine, tutto potrà accadere».

Sulla sfida di domani contro l’Eagles Palermo, Marco Consoli non ha dubbi: «Noi dovremo pensare a fare il nostro gioco e a mettere in pratica quello che abbiamo studiato e provato durante la settimana. Sicuramente ci vorrà grande aggressività in difesa per limitare le loro bocche da fuoco. Ma come sempre dico sono gli avversari che dovranno trovare delle soluzioni per fermare noi non il contrario. Domani spero soprattutto in un Leonardo Da Vinci ribollente di tifo. Mi aspetto un palazzetto pieno pronto a supportarci anche se ci dovessero essere momenti difficili durante la gara. Alla fine speriamo di gioire tutti insieme».

La partita tra catanesi e palermitani sarà arbitrata da Arturo Tartamella di Trapani e da Bruno Licari Marsala.

Addetto stampa

Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

Dall’altra parte della barricata… L’ala palermitana: «Abbiamo le giuste motivazioni per restituire il favore dell’andata»… «Siamo in un buon momento»…

Nicola Giardina (foto uff. stampa Eagles)

Attualmente, il meglio che la pallacanestro di livello regionale può offrire, e non che sia poco. Eagles Palermo e Alfa Catania di nuovo faccia a faccia, seconda contro prima, nel match di ritorno di una stagione regolare che le vede accreditate come le squadre da battere nei playoff.

È annunciato come uno scontro frontale e a viso aperto quello in programma domani alla Palestra Leonardo Da Vinci di Catania. Sul parquet dell’indiscussa capolista, i palermitani di coach Flavio Priulla dovranno dimostrare quanto siano cresciuti da quella partita persa in casa contro gli etnei di coach Andrea Bianca per 77-80 al PalaDallaChiesa di Bagheria.

«Sicuramente sarà una gara molto intensa e sia noi che loro daremo tutto per vincerla, perché comunque siamo le prime della classe – spiega l’ala Eagles Nicola Giardina -. Inoltre, loro sono venuti a vincere a casa nostra e quindi in noi c’è anche la motivazione in più di restituirgli il ‘favore’».

Un percorso che più netto di così non si può quello dell’Alfa Catania, prima a punteggio pieno e dunque imbattuta dopo 14 giornate di campionato. La miglior difesa, con appena 63.5 punti di media subiti a partita, contro il miglior attacco, quello dei biancorossi, con quasi 81 punti di media segnati ad uscita: «Siamo in un buon momento della stagione, visto che veniamo da cinque vittorie consecutive – prosegue Giardina –. Proveremo a sfruttare questa scia positiva».

Nella scorsa stagione, fu Eagles a spuntarla a Catania, proprio con una stoppata sulla sirena del giovane prodotto delle giovanili biancorosse: «È senza dubbio un bel ricordo, abbiamo fatto una grande partita e riuscimmo a portarci i due punti a casa – conclude Giardina –. Domani andremo in campo con la stessa volontà e la stessa determinazione per provare ad ottenere lo stesso risultato».

Palla a due domani, sabato 13 gennaio alle 18:30 alla Palestra Leonardo Da Vinci di Catania (diretta facebook sulla pagina Eagles Basket). Arbitri Arturo Tartamella di Trapani e Bruno Licari di Marsala (TP).

Lorenzo Anfuso
Addetto Stampa Eagles Basket

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.