Giarre, contro le stelle dell’Agatirno è difficile

Pessimo primo tempo, poi la squadra recupera ma Agatirno piazza il break finale… Casiraghi, Marzo e Arcidiacono in doppia cifra…

Giarre – Agatirno 67–74
Parziali: 18-24, 29-46 (11-22), 54-56 (25-10), 67-74 (13-18).
PalaCannavò di Giarre, 13 gennaio, 20:00

SS BASKET GIARRE: Casiraghi 20, Marzo 18, Arcidiacono 15, Vitale 8, Spadaro 6, Ciaurella, Leonardi A., Cantarella, Motta, D’Urso ne, Costanzo L. ne, Leonardi N. ne. All.: D’Angelo.
AGATIRNO CAPO D’ORLANDO: Galipò Gio. 27, Donda 18, Laganà 17, Egwoh 5, Fazio 5, Caula 2, Carlo Stella, Okiljevic, Giacoponello, Ioppolo, Ravì ne, Galipò Gia. ne. All.: Angori.
ARBITRI: Cappello e Giunta. UDC: Santonocito, Ferrara e Patanè.

C’è sempre il trio Giorgio Galipò-Donda-Laganà a trascinare l’Agatirno dei giovani e a tirar fuori la cantera orlandina dalla zona play-out. Vincendo quest’importante sfida per la salvezza, i paladini guardano con più fiducia all’ultimo scorcio di campionato, sperando d’agganciare il treno per i play-off. Giarre invece si lecca le ferite, è alla sesta sconfitta su otto gare casalinghe, ma non dispera grazie anche all’ottimo terzo quarto. L’innesto di Alfio Spadaro al posto di Francesco Maccarrone, a cui si è rinunciato per ragioni lavorative, allunga un po’ il roster. La prossima sfida, a San Filippo del Mela contro il Cocuzza, può dare altre indicazioni molto importanti.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.