PR, Gravina guarda con fiducia alla fase orologio

Chiusa in vetta la stagione regolare, si incontreranno San Luigi e Giarre in casa… Gullotti: «Chi sarà più costante avrà la meglio»…

Carmelo Gullotti e Gigi Angirello (foto G. Lazzara)

La stagione regolare del Girone Bianco di Promozione si è chiusa con lo Sport Club Gravina in vetta, a pari merito con il San Luigi ma avanti per lo scontro diretto, dominato al ritorno. Malgrado il triste spettacolo dell’ultima partita contro il CP Giarre, concluso con la perdita per infortunio di Mattia Nicolosi, la squadra è in forma e guarda con fiducia alla fase a orologio, quattro giornate in cui le avversarie saranno in casa i sanluigini e i giarresi e in trasferta Zafferana e Fiumefreddo.

«La stagione è andata al di là delle aspettative – spiega coach Carmelo Gullotti -, non era facile mettere insieme il gruppo degli Skoppy nel folto vivaio del Gravina era tutto da vedere come fare. Pian piano le cose si stanno sistemando, abbiamo perso solo di due punti al San Luigi e al ritorno si sono visti i frutti del lavoro fatto insieme, il gruppo è più coeso, costante, tutti si sacrificano e giocano. Ho fatto esordire Saverio Privitera del 2002, Alessandro Torrisi del 2001 più tutti i 2000 e 1999, tutti di un certo livello. Tutto è partito bene».

«Ci aspetta una combattuta fase a orologio – prosegue il coach, che allena anche Nicosia nel Girone Giallo -, ma avremo il fattore campo contro San Luigi e Giarre, le squadre più attrezzate insieme a noiIl campionato è competitivo in molte partite, regna l’agonismo e la voglia di far meglio. È complicato, ma per arrivare a salire in D passerà ancora tanto tempo e tante partite. Chi sarà più costante avrà la meglio sugli altri. Chiudo ringraziando i cinque senior, G. Gullotti, Famoso, Lazzara, Failla e Minardi, che sono rimasti piacevolmente colpiti dall’ambiente e l’ambiente lo è rimasto da loro, e  grazie a Natale De Fino che mi ha dato la possibilità di fare quest’esperimento che al momento sta riuscendo».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*