La Rainbow si spegne, Rescifina la punisce

Tre quarti in equilibrio, nell’ultimo parziale 26-9 di break per le messinesi… Bruni: «Abbiamo giocato male, nessun alibi»…

Rescifina – Rainbow 60–40

RESCIFINA MESSINA: Marchese 6; Calì; Mantineo 7; Davì; Giordano 6; Melita; Cosenza 17; Romeo 15; Spadaro 9. Coach: Antonino Interdonato
RAINBOW CATANIA: Parrinello 1; Nucera 10; Ferlito 2; Caruso 7; Costi; Bruno 2; Chiarella 4; Costantino 7; La Manna 7; Spina; Messina; Parisi N.E. Coach: Deborah Bruni
PARZIALI: 10-9; 20-19; 34-31
Arbitri: Luca Massari di Chiaramonte Gulfi (1° arbitro) e Alex Oliver Di Mauro di Priolo Gargallo (2° arbitro).

Un passo indietro, sotto ogni punto di vista. La sconfitta della Rainbow Catania sul campo della Rescifina Messina rappresenta una battuta d’arresto amara e dolorosa per le ragazze di coach Deborah Bruni, sconfitte per 60-40 dalle peloritane. Il match si svolge in pieno equilibrio sin dalle prime fasi. Nel primo periodo le messinesi vengono trascinate da Spadaro, con le ragazze arcobaleno a rispondere con i colpi di Ferlito, Chiarella e La Manna e la tripla di Fabiola Caruso. Il secondo quarto conferma lo spartito dei primi dieci minuti, con le catanesi che riescono a portarsi in vantaggio sul 15-14 a tre minuti dalla sirena di metà gara, ma che poi subiscono il controsorpasso Rescifina, che ferma lo score sul 20-19 complessivo a fine secondo periodo. Dopo il cambio campo gli equilibri non accennano a mutare: tra le etnee meglio le due calabresi, Noemi Nucera e la neo arrivata Loredana Costantino, che firmano cinque punti a testa, con una tripla sul personale dell’esperta playmaker reggina. Il 34-31 che presenta la sfida all’ultimo quarto lascerebbe pensare ad una battaglia punto a punto, invece le ragazze di coach Interdonato innestano la marcia superiore, con le ospiti che non riescono a tenere botta. Il parziale di 26-9 condanna le catanesi alla terza sconfitta stagionale. A fine partita coach Bruni non cerca giustificazioni: “Abbiamo giocato male. Non abbiamo alibi. Nessuna si è salvata. Merito a loro, che hanno fatto una buona partita ed hanno vinto. Ora bisognerà tornare a lavorare. Abbiamo fatto la più brutta prestazione dell’anno, soprattutto a livello di concentrazione mentale”.

 

 

Messina 20/01/2018

Comunicato Rainbow Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.