Lazùr torna 2ª da sola, travolta Augusta

Partita in discesa sin dal secondo periodo, Condarelli, Cardea e Amara decisive… Viatico verso la stracittadina…

Augusta – Lazùr 28–52
PalaEnichem di Priolo Gargallo, 20 gennaio, 18:00

Virtus Augusta: Aprile 16, Drago 8, Gallina 2, Minimo 2, Di Bartolo, Romano, Di Franco, Gaudioso, Mazzola, Perrone ©, Profeta. All.: Valora, Vice: Milano
Ecoil Lazùr Catania: Condarelli 18, Cardea 10, Amara 9, Pafumi 8, Desi 4, Hristova © 2, Scaccianoce 1, De Lucia. All.: Caltabiano.
Arbitro: Salvo Arbace.

L’Ecoil Lazùr si prepara benissimo per la stracittadina di sabato prossimo, vincendo nettamente su Augusta e tornando al secondo posto solitario. La partita a Priolo contro la Virtus serve anche a rivedere vecchi amici: coach Gianni Catanzaro, già allenatore lazurino di mille battaglie, passa a trovare e posa anche nella foto della formazione nel prepartita.

Inizia così così la Lazùr, ma tra secondo e terzo periodo Giorgia Condarelli, Stella Cardea e Adele Amara piazzano il break decisivo delle fucsiablù, a cui nemmeno i canestri di Aprile e dell’eterna Drago possono più rispondere.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*