Adrano a Messina per dimostrare le ambizioni

Solo una sconfitta interna per Castanea… Inizia un ciclo per riscattare le sconfitte dell’andata…

Match d’alta quota, e ad alto tasso di spettacolarità, domenica alla palestra “Ritiro” di Messina. Castanea-Adrano, questo il big match della terza giornata di ritorno del campionato di serie D di basket. A Messina, Adrano arriverà veramente tirato a lucido dopo i quattro successi consecutivi che hanno fatto piombare a tutto gas i cestisti di Morelli al quarto posto a – 2 dal terzetto di testa Amatori, Acireale e Gela. In terra peloritana, però, non sarà per nulla facile ma nemmeno impossibile.

La squadra è in un buon momento, ha ritrovato fiducia e autostima, inoltre i rientri di Dario Bascetta e Ennis Whatley hanno alzato in maniera esponenziale il livello di entusiasmo. Va a Messina per vincere, consapevole che Castanea è il quintetto peggiore che si possa affrontare in questo momento della stagione ma nello stesso tempo quello più stimolante.

Castanea di coach Frisenda è in fortissima ascesa in classifica e in casa è veramente ma veramente forte. Alla palestra “Ritiro”, 5 vittorie su 6 incontri disputati, sono cadute senza appello, una dietro l’altra, Acireale, Amatori e Grottacalda, l’unica sconfitta alla seconda giornata con Caltanissetta. Castanea tra le mura amiche ha la seconda miglior difesa del campionato, motivo per cui se si vuole batterli, e si può farlo, bisogna disputare una gara da mille e una notte, che tradotto significa essere semplicemente perfetti dal primo all’ultimo secondo.

A Messina, punti pesantissimi in palio, Castanea vuole accorciare il distacco da Adrano, mentre i ragazzi di Morelli non vogliono più perdere contatto con chi li precede anche perché per Adrano inizia un ciclo di gare fondamentali dove siamo smaniosi di riscattare le brutte sconfitte del girone d’andata: Castanea fuori, Gela in casa, Amatori fuori e poi Grottacalda alla “Tensostruttura”.

Quattro match verità per le ambizioni, di certo c’è che il quintetto adranita non è la squadra moscia e piena di problemi del mese di novembre quando Gela e Amatori diedero un distacco di 30 punti circa. Adrano è tornato a marciare forte e non ha nessuna intenzione di fermarsi a prescindere dall’avversario di turno. Castanea Adrano (87 a 68 per gli etnei il risultato del match d’andata), sarà diretta da Muccella De Gaetano di San Filippo del Mela e da Gazzara Matteo di Messina. Palla a due alle 18. Spettacolo assicurato.

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
Davide D’Amico

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.