L’Alfa ospita i giovani agrigentini

Si gioca al Leonardo da Vinci alle 18:30… All’andata 67-87 per gli etnei… Carbone: «Tutti daranno il massimo»… Tre infortunati…

 

Luca Riferi (foto U. Pioletti)

Impegno casalingo per l’Alfa Basket Catania. Domani, alle ore 18,30, il quintetto rossazzurro riceverà la visita della Fortitudo Agrigento nella sesta giornata del girone di ritorno. La squadra di coach Andrea Bianca tornerà a calcare il campo del Leonardo Da Vinci dopo la vittoria colta, domenica scorsa, nel derby esterno sul campo dello Sport Club Gravina. Contro la Fortitudo Agrigento (all’andata battuta per 87-67), penultima in classifica a quota 8 punti, la capolista del campionato di Serie C Silver non intende affatto abbassare la guardia. Gli alfisti vogliono continuare a vincere e sono carichi al punto giusto.

Non ci saranno gli infortunati Loris Catotti, Alessandro Florio e Francesco Gemmellaro. Per il resto tutti abili e arruolati alla causa. Il direttore generale dell’Alfa, Carmelo Carbone, si attende conferme e risposte positive da tutti i cestisti.

«La vittoria di Gravina ha fatto bene alla classifica ed al morale – afferma Carbone –. Dobbiamo continuare su questa strada. Contro gli agrigentini del tecnico Michele Giovanatto, che conosco bene e stimo molto, mi aspetto una bella partita. Sono sicuro che tutti i giocatori del roster daranno il massimo e coinvolgeranno sempre di più i nostri tifosi. L’obiettivo è chiudere la stagione regolare al primo posto. Dopo ci dedicheremo ai play-off. Il cammino è ancora lungo».

Alfa Basket Catania-Fortitudo Agrigento sarà arbitrata da Sara Sciliberto e Carlo D’Amore di Messina. Gara speciale per l’ala rossazzurra Luca Riferi, che nelle fila della Fortitudo Agrigento è cresciuto cestisticamente e lì ha giocato fino alla scorsa stagione prima di indossare la canotta numero 11 dell’Alfa Basket Catania.

Addetto stampa
Polisportiva Alfa Catania
Umberto Pioletti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*