Rainbow giovanissima e vincente sulla Pantera

BASKET / SERIE B FEMMINILE: La Rainbow Catania riprende la marcia. Battuta la Pantera Reggio Calabria…

RAINBOW – PANTERA 72–35

RAINBOW CATANIA: Parrinello 11; Nucera 14; Caruso 6; Costi 8; Bruno 4; Chiarella 16; Greco; La Manna 4; Spina 11; Pennisi; Rasino; Crisafulli. Coach: Deborah Bruni
PANTERA REGGIO CALABRIA:Barbato; Dattola 11; Scordino 13; Latella; Stefanova 6; Montilla; Esposito 3; Giordano 2. Coach: Luppino
PARZIALI: 21-5; 33-9; 44-27
Arbitri della gara: Enrico Fustagni di Ragusa (1° Arbitro) e Alessandro Lorefice di Ragusa (2° Arbitro)

«Oggi hanno esordito quattro ragazze delle giovanili: dimostriamo di avere un progetto giovani e che, malgrado le assenze, stiamo lavorando per ritrovare gli equilibri»: i concetti espressi da coach Deborah Bruni inquadrano un periodo difficile e una partita che la Rainbow domina senza patemi. Alla fiammata di Scordino (0-3), la Rainbow risponde senza pietà. Solo nel terzo periodo, con Dattola, le reggine s’avvicinano, ma poi il resto della gara è tutto in discesa per le etnee. Senza le infortunate Ferlito e Parisi, chiusa l’esperienza Costantino, a guidare le etnee ci pensano le lucide play Nucera e Spina (prestazione top in carriera, con tre triple), la pulita e concreta Costi (altre due triple) e le decise Chiarella e Parrinello (senza avversarie nel pitturato). Primo cap per Pennisi, Rasino, Crisafulli e Greco.

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 05/01/2018

Due punti importanti ed una prestazione perfettibile. La Rainbow Catania torna a vincere regolando, in casa, la Pantera Reggio Calabria, per 72-35 in un match mai in discussione. Dopo un’iniziale fiammata delle reggine, nei primi minuti di gara, le ragazze di coach Bruni prendono le misure al match, trascinate da Noemi Nucera, che manda a referto una tripla che permette alle padrone di casa di allungare sul 9-3. Le ospiti provano a contenere il primo allungo catanese, accorciando sul 9-5 con Dattola, ma i colpi di Parrinello, Chiarella e la tripla di Costi scavano un solco che si rivelerà incolmabile, in favore delle etnee. Nel secondo periodo La Manna e compagne alzano il piede dall’acceleratore, toccando tuttavia gap importanti come sul 31-6 in favore, a metà frazione. Si va, così, alla pausa lunga sul 33-9 per la Rainbow. Un vantaggio cospicuo, ottenuto senza eccessiva fatica, che ammorbidisce le ragazze arcobaleno, protagoniste di un deludente ritorno in campo, nel terzo tempo,con Reggio Calabria che riesce ad ottenere un 11-19 di frazione, che porta il confronto sul parziale complessivo di 44-27 alla soglia degli ultimi dieci minuti. Coach Bruni scuote le sue ragazze, che tornano in campo con ben altro piglio: a suonare la carica sono Flavia Parrinello e Noemi Nuceera, supportate dai “+3” di Spina (due volte) e Costi, che chiudono il sipario sulla sfida. Nella seconda parte dell’incontro spazio anche per l’esordio in Serie B di quattro prodotti del vivaio etneo: la classe ’98 Crisafulli, la 2001 Rasino e le 2002 Greco e Pennisi.

A fine gara coach Bruni analizza il momento della Rainbow: “Stiamo cercando tutte insieme di ritrovare gli equilibri perché abbiamo due infortuni importanti, capitan Ferlito, che starà fuori un po’ di settimane, e Valentina Parisi, che ha chiuso anzitempo la sua stagione. Mancando due giocatrici così importanti gli equilibri sono saltati, quindi stiamo serrando i ranghi per ritrovarli. Oggi hanno esordito diversi prodotti delle nostre giovanili. Sono contenta, abbiamo uno dei vivai migliori”.

Top scorer del match, in casa Rainbow, Francesca Chiarella (16 punti) e Noemi Nucera (14 punti).

 

San Pietro Clarenza 03/02/2018

 

Comunicato Rainbow Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*