Vittoria senza patemi ad Augusta, Cus terzo

Le etnee, in formazione ridotta, tengono sotto controllo la gara… Infortunio a Barbagallo… 22 punti per De Lucia…

Augusta – Cus Catania 42–64
Parziali: 7-14, 17-27 (10-13); 32-43 (15-16), 42-64 (10-21).
PalaCostanzo di Melilli, 4 febbraio, 18:00

Virtus Augusta: Drago 12, Gallina 12, Perrone © 3, Aprile 9, Romano, Gaudioso 4, Minimo, Di Bartolo 2. All.: Valora. Vice: Milano.
Cus Catania: De Lucia 22, Messina 13, Di Stefano © 12, Patanè 4, Barbagallo 6, Privitera 7.
Arbitro: Cettina Esposito.

Sul campo neutro di Melilli, la Virtus Augusta cede l’intera posta al Cus Catania. Si chiude così la regular season della Serie C, con le catanesi che si classificano terze e in casa affronteranno nuovamente le augustane e La Fenice, mentre in trasferta faranno visita alla Lazùr e a Trapani. In totale, saranno cinque le partite che saranno disputate nella seconda fase del campionato, preludio ai play-off.

«È stata una buona prova delle nostre ragazze – afferma capitan Stella Di Stefano -, malgrado le molte assenze a causa della festa di Sant’Agata. Faccio un particolare in bocca al lupo a Germana che si è infortunata all’ultimo minuto di gioco». La partita, tenuta sotto controllo dalle etnee sin dal primo quarto, si è infatti conclusa con l’infortunio al ginocchio di Germana Barbagallo. La miglior marcatrice è stata, ancora una volta, Martina De Lucia.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.