Due giornate alla fine: la Promozione si riscalda

Parlano i capitani di San Luigi, Bk. Misterbianco, Gravina e Paternò, che si giocano le vette dei gironi Bianco e Blu…

I play-off di Promozione si avvicinano: a due giornate dalla fine, si corre per i cinque posti per la Serie D.

Bianco. Lo 0-20 tra Gravina e Giarre per la posizione irregolare di coach Gullotti ha rivoluzionato la classifica, il San Luigi è in vetta e lo scontro diretto del 25 febbraio ad Acireale sarà da mors tua via mea. CP Giarre e Kalkis sono sicure dei play-off, Zafferana e Fiumefreddo si giocano il 5º posto.

«Ci prepariamo per affrontare il Gravina – afferma Mariano Torrisi, capitano del San Luigi -. Il primo posto è importante per giocare in casa i play-off, vogliamo riscattare la gara di ritorno. Cerchiamo di recuperare gli infortunati, c’è stato spazio per i ragazzi anche se ci sono mancati punti e tecnica. Il campionato è però poco avvincente, noi vogliamo vincere».

«La squalifica è un fulmine a ciel sereno, la penalità è troppo pesante – spiega capitan Daniele Famoso del Gravina –. L’unione tra Skoppy e U-20 del Gravina ha creato un bellissimo gruppo motivato. Non ci fissiamo ancora obiettivi, cerchiamo di vincere quanto più possibile, con un occhio ad Acireale, speriamo di giocare alla pari. Giocheremo per Melo Gullotti».

Blu. La matricola Bk. Misterbianco è capolista, Paternò insegue. Il risultato è frutto dell’ottimo lavoro d’amalgama dei misterbianchesi; i paternesi proseguono nel processo di ricostruzione dalla base. Sicure dei play-off PGS Sales (ieri vincente a Misterbianco) e Scordia, Olimpia ed EuroVirtus Battiati chiudono 5ª e 6ª.

«Stiamo preparando bene ogni partita – parla Giuseppe Caruso, capitano del Bk. Misterbianco –, per completare nel migliore dei modi ciò che abbiamo costruito finora, cercheremo di portare a casa il risultato. Con i coach Platania e Galatà stiamo cercando di limitare i dettagli: vogliamo ancora migliorare!»

«Siamo contenti del nostro percorso – afferma Andrea Lo Faro, capitano di Paternò –, tra giovani e veterani abbiamo passione e spirito di squadra, la mano di coach De Luca si vede. Possiamo dare soddisfazioni a Paternò, vogliamo riprenderci quanto perso. Ai play-off vincerà chi ha più fame e coraggio, non abbiamo nulla da perdere».

Rosso. Svincolati Milazzo e Fortitudo Messina si giocano la vetta, a seguire fanno i play-off Tartarughino Capo d’Orlando e Cus Unime. Ancorate a fondo Scarabeo Milazzo e Castanea Messina.

Verde. Cammino sicuro della Salusport Priolo, squadra di grandi qualità. Aretusa Siracusa e Savio Ragusa si giocano il 2º posto, Pegaso Ragusa 4ª, Vigor Santa Croce fuori dai play-off ma davanti al Real Chiaramonte.

Giallo. Tutto da decidere: Splash Castellammare e Cusn Caltanissetta in corsa per la vetta, Girgenti Porto Empedocle 3ª, la 4ª piazza sarà tra Consolini Enna, Roncalli Piazza Armerina e Città di Nicosia.

Marcatori. Viaggiano oltre i 24 punti di media Andrea Bellofiore (Aretusa) e Vincenzo Spampinato (Enna).

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 12/02/2018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*