Altra sconfitta per Acireale: passa l’Amatori

Troppe palle perse per i granata… Amatori arcigno in difesa… Gulisano 20 punti e 7 palloni recuperati… Massimo sforzo acese alla fine…

BASKET ACIREALE         57
AMATORI MESSINA       68

Acireale: Khomyn, Antronaco, Vasta, Cerame 3, Gulisano 20, Ricca, Venticinque L.,Panebianco 14, Venticinque A. , Budrys 11, Patanè 9. All.re: Gumina.Vice:Panebianco. Tiri liberi: 11 su 12. Tiri da tre punti: Cerame 1, Gulisano 2, Panebianco 3, Patanè 1, Budrys 1.
Messina: Mondello 14, Pace 13, Casablanca 10, Currò 4, Restuccia 6, Valitri 2, Cordaro 10, Migliorato, Coltraro, Maggio 8.All.re:Maggio.Vice:Franciò. Tiri liberi: 14 su 21. Tiri da tre punti: Mondello 2, Casablanca 2, Cordaro 1.
Parziali: 16 a 19, 10 a 19, 18 a 18, 13 a 12.
Arbitri: Ferraro ed Esposito di Ragusa.                                              

Giorgio Gulisano

32 palle perse e percentuali deficitarie dal perimetro condannano il Basket Acireale contro un Amatori Messina solido ed arcigno in difesa ed estremamente cinico in attacco. Acireale chiude i primi venti minuti sotto di 12, 26 a 38; ed è uno svantaggio che non riuscirà più a recuperare nell’arco dei due quarti successivi nonostante arrivi a meno 6, 44 a 50, al sesto del terzo quarto ed addirittura al settimo dell’ultima frazione di gioco raggiunge il meno 4, 55 a 59. Ma gli errori dal campo e sottomisura penalizzano troppo i granata e Messina vince con merito una gara giocata con attenzione, sopratutto in difesa, punendo ogni passaggio a vuoto, troppi, dei locali. L’unica sofferenza messinese , si può dire, si è rivelata in alcuni frangenti contro la difesa schierata che ha cercato in tutti i modi di sopperire alle mancanze dell’attacco. Il migliore dei granata certamente Giorgio Gulisano, 20 punti per lui, 4 su 4 ai liberi, 6 palle perse e 7 recuperate, con tante energie spese in fase difensiva. L’avvio è acese, al quarto 7 a 5, poi triple da una parte e dall’altra, Casablanca(10 punti) due consecutive, per il 16 a 19 esterno del primo tempino. Nel secondo quarto Messina segna, Acireale no, ed al quinto si è sul 21 a 30 e poi 21 a 36. Reazione acese che chiude sul 28 a 39 al riposo lungo. Terzo quarto, Gulisano mette 5 punti consecutivi per il meno 10, 36 a 46, ma Messina va ancora via sul 44 a 58. Negli ultimi dieci minuti Acireale produce il massimo sforzo, arriva con tanta fatica a meno 4, 55 a 59. Ma Mondello(14 punti, 2 su 5 ai liberi), tripla dall’angolo, ed i tiri liberi di Restuccia (4 su 4 dalla lunetta) ricacciano indietro i granata. Granata attesi adesso da un altro difficile incontro contro Grottacalda Piazza Armerina Domenica 25 Febbraio alle ore 18.30 al Palaferraro della Citta dei Mosaici.

 

ba

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*