CP Giarre vede sfumare il colpo al San Luigi

Partita assurda, succede di tutto… Sanluigini decimati, perdono Raciti… Prudente e Signorelli decisivi… Espulsioni e antisportivi… Giarre rimonta in fondo…

San Luigi – CP Giarre 78–71 d1ts
Parziali: 11-16, 32-32 (21-16); 49-41 (18-9), 67-67 (18-26), 78-71 (11-4).
San Luigi di Acireale, 11 marzo, 19:00

San Luigi Acireale: E. Marino ne, Torrisi © 10, Venticinque 5, Palma, Garozzo 13, Mi. Costanzo 8, Raciti, Signorelli 6, Maugeri 14, Di Benedetto ne, Maccarrone 3, Prudente 19. All.: Vigo.
Centro Pall. Giarre: Maida 11, Tomarchio, Sabatino 5, Salpietro 8, N. Leonardi 12, Saccone 7, Ma. Costanzo 7, L. Scandurra © 2, L. Costanzo ne, A. Leonardi ne, Vasta 11, Vitale 8. All.: D’Urso.
Arbitri: Di Franco e Rinaldi. Udc: Delle Vergini. 

Simone D’Urso e Alfredo Leonardi (foto R. Quartarone)

A fine partita, in tanti trattengono a stento le lacrime, di rabbia e di tristezza. Il Centro Pallacanestro Giarre esce sconfitto per 78-71 al San Luigi di Acireale, al termine di una partita assurda, equilibrata ma con i giarresi prima nettamente avanti prima e poi protagonisti di una grande rimonta. Avrebbero vinto, se un antisportivo a meno di 6″ dal termine non avesse mandato in lunetta Michele Costanzo, autore dei liberi che valgono il supplementare.

È la gara-1 della semifinale play-off, una sfida sentitissima, con i giarresi finora sempre sconfitti ma che continuano a crescere e a rendere complicata ai biancazzurri. Sarebbe la partita perfetta: coach Alessandro Vigo ha mezzo roster acciaccato, infortunato, indisponibile. Peraltro Salvo Raciti si rompe la clavicola durante la gara e così tocca a Edoardo Venticinque e Davide Maccarrone giocare quasi tutta la gara. Coach Simone D’Urso invece ha tante soluzioni, mescola le carte, ha tante risposte da tutti.

Giacomo Prudente (foto R. Quartarone)

Martino CostanzoVitale iniziano con l’acceleratore (0-7), Acireale ha grossi problemi in possesso di palla e ci mette un bel po’ prima di ingranare. La difesa giarrese pressa e corre, l’intensità è altissima e i falli si sprecano da entrambi i lati. L’aggancio arriva a quota 19, con due contropiede di Venticinque, il rientro di Giacomo Prudente è decisivo per il sorpasso (22-21). A ogni azione corrisponde una reazione, tutti si caricano di falli, Maugeri dalla lunetta e Mariano Torrisi permettono però lo strappo sanluigino (49-41).

Le triple del capitano di casa sembrano garantire il vantaggio decisivo, invece Maugeri va fuori per cinque falli e lo stesso Torrisi è espulso per tecnico e antisportivo. Da qui succede di tutto: il San Luigi sbaglia troppo in costruzione, N. Leonardi, Salpietro e Maida propiziano l’aggancio a quota 64, Salpietro mette in retina l’ultimo vantaggio. Poi arriva l’antisportivo a che manda in lunetta Michele Costanzo e il supplementare. Infine entra l’infortunato Daniele Signorelli e chiude la gara. Ma Giarre avrebbe meritato una fine meno ingloriosa. Gara-2 si giocherà sabato alle 18 al PalaJungo.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*