O. Battiati tenace, il Bk. Misterbianco suda e vince

Partita in equilibrio e vittoria casalinga solo nel finale… Platania: «Siamo abituati alle partite punto a punto»… Viola: «Gli renderemo il passaggio difficile»…

Bk. Misterbianco – O. Battiati 65-64

Basket Misterbianco: Rapisarda, Mallory 15, Sciuto 11, Morè 3, Caruso 17, Elia 4, Borzì 4, Santuccio 3, Cantone 8, Allegra ne, Arcidiacono ne. All.: Platania. Vice: Galatà.
Olimpia Battiati: Musumeci ne, Torrisi ne, Ventura 6, Galasso 3, Giuffrida, Ferlito ne, Viola 25, Balestrazzi 14, Cavalli 9, Sibillia 6, Grasso 2. All.: Di Piazza. Vice: Bonomo.
Arbitri: Moschitto e Sapuppo.
Parziali: 17-21; 19-9; 15-17; 14-17

L’outsider continua a stupire e gioca alla grande in casa della capolista: così Basket Misterbianco-Olimpia Battiati non è affatto la partita scontata che ci si aspetta, finisce di un solo punto ed fino in fondo il risultato è in bilico. Così come in campionato, non c’è nulla di scontato, ma l’esperienza dei misterbianchesi alla fine fa la differenza. Tra gli ospiti, vanno in campo a lungo gli Under-16 Ventura e Galasso, che tengono ormai bene il campo, ma è Mattia Viola l’mvp per le tante triple segnate. Tra i padroni di casa, capitan Caruso, Mallory e Sciuto sono i migliori, inoltre esordisce Manfredi Elia.

«Sapevo che non sarebbe stato facile – afferma il coach di casa, Stefano Platania -. La pressione è tutta da parte nostra che siamo stati in testa dalla prima giornata. Non siamo riusciti a prendere il largo, e subire il sorpasso ad un minuto dalla fine, dopo essere stati sopra dal secondo periodo, poteva tagliarci le gambe, ma siamo abituati alle partite punto a punto e ce l’abbiamo fatta. Non abbiamo fatto ancora nulla, per questo non è il tempo dei complimenti, siamo pronti a battagliare fino a fine campionato e se non sarà così, la battaglia (sportiva) ce l’andremo a cercare».

«Per noi è già un obiettivo raggiungere i play-off – replica il play ospite, Mattia Viola -. La partita è stata tiratissima. Abbiamo dato anche un +11 nel primo quarto, poi loro si sono adattati e quando sei punto a punto è una lotteria, le sbavature fanno la differenza, come il passaggio in difesa nelle mani degli avversari a un minuto dal termine. Noi abbiamo tenuto ritmo e intensità bestiale, malgrado molti giovani siano infortunati, è stata la nostra miglior partita. Siamo usciti a testa alta ci siamo divertiti. L’obiettivo è rendere il più difficile possibile il passaggio di turno al Bk. Misterbianco: in amichevole ci avevano dato 50 punti, ora noi siamo molto cresciuti».

Gara-2 si disputa al PalaBattiati domenica 18 alle 18:30: l’obiettivo dell’Olimpia è arrivare a gara-3, i misterbianchesi vogliono chiuderla per rispondere bene alla super vittoria di Paternò.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.