Touray, quell’integrazione bloccata dal tesseramento

Gambiano, 18 anni, la Bidi Basket lo schiera nel campionato Open: 0-20 a tavolino perché ancora non c’è il transfer dalla Fiba…

Bidi Basket Vizzini – Basket City Caltagirone 0-20 a tavolino. È stata omologata così una gara del campionato Open, vinta sul campo dai vizzinesi ma decisa altrimenti dal giudice sportivo per la posizione di irregolare di Kebba Touray. Gambiano, 18 anni, già minore non accompagnato giunto dall’Africa attraverso il canale di Sicilia, il ragazzo ha anche una disabilità ma da tempo si allena con la Bidi Basket.

È una storia di integrazione, di quelle che poco a poco molte società stanno iniziando, coniugando la funzione sociale con quella sportiva. La Bidi Basket partecipa al campionato Open e vorrebbe schierarlo, ma le lungaggini burocratiche obbligano Touray ad allenarsi e basta: la pratica del tesseramento, in capo alla Fip nazionale che aspetta risposte dalla Fiba, prende polvere nei cassetti a Roma, complice la latitanza della federazione gambiana. È così che i vizzinesi, non avendo notizie e non trovando su Fiponline sviluppi nella pratica, decidono di schierarlo e puntuale arriva la sconfitta a tavolino.

«Il nostro primo obiettivo era quello di non far allontanare Kebba – spiega Sebastiano D’Avolaconsigliere provinciale Fip e dirigente vizzinese – e abbiamo pensato che la pratica fosse andata a buon fine. In più ci siamo ritrovati gli avversari con un avversario che non avrebbe potuto giocare perché del 2004: perché non può essere concessa una deroga pure al nostro atleta, peraltro partecipante a un campionato Open?»

Le regole, come sempre, non permettono sconti. «Luigi Matteo Platania, giocatore del Basket City Caltagirone, è stato concessa la deroga per giocare, con delibera n. 124: è tutto regolare – spiega il vice presidente regionale Salvo Curella –. Diversa la posizione di Kebba Touray: è stata presentata richiesta di tesseramento, ma non è ancora arrivato il transfer dalla Fiba, dunque non può essere schierato. Il comitato regionale non può derogare su un tesseramento non regolare: è in capo alla Fip nazionale. Appena la pratica sarà a posto il ragazzo sarà inserito negli statini».

In attesa che la burocrazia della Federazione si muova, Kebba non può giocare se non in amichevole o allenamento: la Bidi Basket proverà a trovare una soluzione per poterlo far giocare, ne va appunto dell’integrazione del ragazzo.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*