Cus vincente, ad Agrigento un passo verso la salvezza

Inizio positivo per gli agrigentini, poi i catanesi ribaltano il vantaggio e vincono di 12 punti… Quattro giocatori in doppia cifra…

Agrigento – Cus Catania 68–80
Parziali: 22-11, 35-36 (13-25); 54-57 (19-21), 68-80 (14-23).
PalaMoncada di Porto Empedocle, 7 aprile, 18:00

Fortitudo Agrigento: Savoca 16, Lo Nigro 4, D. Roccaro, Moricca, Grimaldi ne, Abbate ne, Napoli 9, Cuffaro 15,  Magro 14, T. Roccaro, Carità 8, Gentile 2. All.: Giovanatto. Vice: Ferraro.
Cus Catania: Lo Faro 14, Vasta 4, Cuccia 2, Bonaccorsi 21, Alescio 3, Persano 15, Chisari 4, Corselli ne, Murphy 17, D. Fichera. All.: Russo. Vice: Vaccino.
Arbitri: Di Mauro e Sciliberto. Udc: Miceli, Todaro e Vaccarino.

Il Cus Catania mette il primo vero mattoncino nella corsa salvezza, andando a vincere per 68-80 in casa della Fortitudo Agrigento. Il secondo turno dei play-out di Serie C inizia con il sorriso per gli etnei, che subiscono la verve di Savoca, Cuffaro e Magro, ma dal secondo periodo prendono possesso della gara e ribaltano lo svantaggio. Senza Mazzoleni, squalificato, sono Bonaccorsi, Persano, Lo Faro e Murphy ad andare in doppia cifra e portano il vantaggio fino al +12 finale.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.