Florio: «Contro l’Agatirno una vera finale»

«Poter riportare Catania in serie B rappresenta uno stimolo in più»… L’ala rossazzurra conta, al PalaFantozzi, sul sostegno dei tifosi alfisti…

Alessandro Florio (foto U. Pioletti)

Grinta, concentrazione alta e voglia di scrivere la storia. L’Alfa Basket Catania si prepara a gara 2 delle semifinali play-off di Serie C Silver. Il quintetto rossazzurro affronterà, sabato (palla a due alle ore 18,30), la Nuova Agatirno al PalaFantozzi di Capo D’Orlando. Serve una vittoria per chiudere la serie ed approdare alle finali nazionali. Alessandro Florio non ha dubbi: “Abbiamo vinto, domenica scorsa, la prima partita al Leonardo Da Vinci centrando il nostro obiettivo. Da lunedì pensiamo soltanto a gara 2 e speriamo di chiuderla qui questa serie per poi concentrarci sulle finali regionali e soprattutto sugli spareggi nazionali per la promozione in Serie B. La gara di Capo D’Orlando è fondamentale. E’ la vera finale. Noi vogliamo vincere e vogliamo anche vincere poi la finalissima. Pensiamo a una partita per volta”.

L’ala rossazzurra, classe 1996, ha sposato quest’estate il progetto alfista tornando a giocare a Catania. Florio, cresciuto nelle giovanili del Gravina, ha militato nella Viola Reggio Calabria in serie A2, nel Maddaloni e nel Cefalù. E’ rientrato in terra d’Etna con un chiodo fisso: “Catania merita di tornare in palcoscenici cestistici importanti. La città, i tifosi e noi tutti vogliamo la Serie B categoria che qui manca dai tempi della Pallacanestro Catania. C’è attesa ed emozione. Ma soprattutto il fatto di poter riportare Catania in B rappresenta uno stimolo in più. E’ un’occasione importante per noi dopo aver vinto la regular-season. Tutti vogliamo centrare il salto di categoria anche per il prestigio. La Serie B è una categoria ben diversa dalla C”.

Il nostro roster – aggiunge Alessandro Florio – è in grado di raggiungere questo traguardo. Credo che la Nuova Agatirno in gara 2 sia più completa e combattiva. Non mi aspettavo che venissero in sei giocatori a Catania. Al PalaFantozzi sarà diverso, ma noi siamo pronti a tutto”.

Una mano preziosa all’Alfa di coach Andrea Bianca potranno darla i tifosi, che Alessandro Florio spera di vedere numerosi sulle tribune del PalaFantozzi: “Domenica scorsa ho visto un Leonardo davvero pieno e caloroso. I tifosi hanno dato una risposta importante dopo gli appelli dei miei compagni. A noi serve questo incitamento anche in trasferta. Mi auguro che ci seguano in buon numero a Capo D’Orlando e noi li ripagheremo sul campo”.    

Addetto stampa
Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.