La battaglia tra San Luigi e Gravina va a gara-3

I sanluigini pareggiano la serie… Impianto pienissimo… Un girone infernale… Espulso G. Gullotti, fioccano tecnici… Padroni di casa sempre avanti…

San Luigi-Gravina 78-64
Parziali: 24-18, 39-29 (15-11), 58-47 (19-18), 78-64 (20-17).
San Luigi di Acireale, 15 aprile, 18:00

San Luigi Acireale: Rizzo 8, Santangelo 3, A. Privitera 2, Torrisi © 7, Venticinque, Palma, Re ne, M. Garozzo 14, Costanzo 7, Signorelli 15, Maugeri 10, Prudente 11. All.: Vigo.
Sport Club Gravina: La Mantia 12, Failla 18, Minardi 6, Gullotti 5, Angirello 4, La Spina, Genovesi 2, A. Garozzo, Alì 12, Renna 1, S. Privitera, Famoso © 3. All.: Angirello. Vice: Genualdo.
Arbitri: Perrone e Moschitto. Udc: Quartarone e Spina.

Failla, Rizzo e Signorelli, tra i più positivi in campo (foto G. Lazzara)

Una battaglia combattuta in un girone infernale, con contatti, proteste, grandi giocate e pathos. Non c’è nulla di scontato tra San Luigi e Gravinale migliori squadre del Girone Bianco di Promozione che stanno giocando una serie finale di play-off all’ultimo respiro. Gli acesi hanno pareggiato la serie, dopo aver perso gara-1, nessuno si risparmia in campo e fino alla fine il risultato è in bilico.

Signorelli e Maugeri tentano il dominio sotto canestro, ma Failla colpisce da tre e Gigi Angirello chiama un pressing asfissiante. Garozzo, Palma e Santangelo devono fare gli straordinari per passare la metà campo, complici anche l’ispirazione di La Mantia e la spinta di Dario AngirelloGullotti.

Quest’ultimo va fuori per doppio tecnico e i biancazzurri ne approfittano, prendendo un discreto vantaggio. Privitera difende alla morte, Rizzo è solido, Torrisi e Prudente fanno tanto lavoro sporco: tutto serve per vincere e far esultare l’enorme pubblico. «Non abbiamo fatto nulla, in gara-3 partiamo da 0-0», chiosa coach Alessandro Vigo.

La photogallery di Giuseppe Lazzara @Facebook

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 16/04/2017

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.