La Lazùr c’è, ma Trapani esulta in gara-1

Le catanesi cedono di quattro punti… Magaddino e Messana in evidenza tra le gialloblù… I canestri di Desi per rientrare fino al -3…

B.P.P. Virtus Trapani – Lazur Catania 52-48 (10-10, 26-21, 36-33)

Virtus Trapani: Catalano, Poma, Iannazzo 4, Magaddino 17, Lamia, Lorentino 2, Di Marzo, Lombardo 6, Bellissimo, Messana 23, Accardo, Maisano; All. Cardillo

Lazur Catania: Condarelli 13, Scaccianoce, Cutugno 5, Repede, Hristova 4, Pafumi 4, Cardea 2, Amara, Desi 12, Borzì 8; All. Caltabiano

Arbitri: La Barbera e Brusca

Il primo round della finale promozione per conquistare la serie B femminile se lo aggiudica la Virtus Trapani che supera la Lazur Catania 52-48 al termine di una partita palpitante, in bilico fino all’ultimo possesso, tra due squadre che hanno fatto di tutto per superarsi in una cornice di pubblico straordinaria.

Alla fine la festa è tutta per le ragazze di coach Massimo Cardillo che nei minuti finali hanno approfittato dei problemi di falli delle catanesi per piazzare il break decisivo. Ma le ragazze di coach Caltabiano sono state brave a rimanere in partita fino all’ultimo, risalendo nelle ultime concitate fasi della partita fino a -3 prima del libero realizzato da Martina Messana che a 7” dal termine ha messo il sigillo a gara 1.

Partita che è rimasta quasi sempre sul filo dell’equilibrio, dopo il 10-10 del primo quarto con 8 punti consecutivi di Federica Magaddino, le padrone di casa, prive del loro capitano, Valeria Grignano, provavano a scappare con la tripla di Messana (23-14) ma nel finale i canestri di Desi riducevano il divario (26-21) all’intervallo lungo.

L’equilibrio non si spezzava nemmeno nel terzo quarto: due triple consecutive di Messana illudevano le gialloblu trapanesi ma la grinta delle ospiti al rimbalzo, soprattutto in attacco, producevano secondi e terzi tiri che consentivano alle catanesi di restare attaccate alla partita. La rincorsa della Lazur veniva premiata dal sorpasso (36-38) firmato da un canestro della Borzì ma subito dopo una tripla della giovanissima Giorgia Lombardo riportava le trapanesi ancora avanti.

Il finale è emozionante: le ospiti perdono un paio di atlete per raggiunto limite di falli e le trapanesi ne approfittano per scavare un break importante con i canestri di Messana dalla lunetta e di Magaddino da sotto canestro per il + 9 (49-40) che sembra chiudere la partita.

Ma le ospiti nel finale riuscivano ancora a riaprirla con i canestri di Desi che riportava le catanesi sul -3 a pochi secondi dalla fine. Il libero messo a segno a -7” da Messana sul fallo sistematico chiude la partita per la gioia del numerosissimo pubblico che con grande correttezza ha seguito questa bellissima festa di sport.

Domenica prossima gara 2 a campi invertiti.

 

Comunicato Virtus Trapani

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*