Acireale ghiaccia Gela in 45′ e va in finale!

Ribaltato il fattore campo… Equilibrio per 40′, Khomyn manca i liberi della vittoria… Decisivi Gulisano e Antronaco…

Basket School Gela                       85              
Basket Acireale                             88           dopo 1 tempo supplementare

Gela: Lo Iacono 6, Martorana, Guarnaccia 6, La Rosa 7, Longo 17, Burgio, Dispinzeri, Bevilacqua,Parisi, Caiola E. 32, Ribbrello, Caiola G. 17 . All,re: Bernardo. Tiri liberi: 11 su 15. Tiri da tre Punti: Caiola G. 1, Lo Iacono 2, Guarnaccia 1, Caiola E. 1.
Basket Acireale: Khomyn 12, Antronaco 6, Cerame , Gulisano 16, Panebianco 11, Russo, Massimino, Patanè 18, Venticinque 8, Budrys 17, Privitera, Ricca. All.: Gumina. Tiri liberi: 15 su 24. Tiri da tre: Panebianco 3, Gulisano 1, Budrys 2.
Parziali: 21 – 21, 19 – 27, 27- 17, 7 – 9 . 1°OT 11 – 13
Arbitri: Barbera di Trapani e Licari di Paceco

Giorgio Gulisano

Un Basket Acireale semplicemente splendido vince a Gela in Gara 3 Semifinale Playoff e conquista la finale del Campionato di Serie D Girone Azzurro Sud 2017-2018. Al PalaItis di Gela i ragazzi in granata superano, al termine di una gara a dir poco intensa e combattuta, una squadra di notevole caratura tecnica ed atletica , quale il Basket School Gela, invero privo di alcuni titolari, con una condotta di gara strepitosa e di grande solidità soprattutto a livello mentale.

Acireale è bravo a mantenere la lucidità necessaria per assorbire il ritorno dei padroni di casa, in difficoltà nel secondo quarto con 14 punti di ritardo nei confronti degli ospiti; accettare i due liberi sbagliati da Khomyn a 2 secondi dalla fine del tempo regolamentare sul 74 pari; ed infine ad avere in Giorgio Gulisano l’atleta che firma la differenza nel tempo supplementare con 7 punti consecutivi ed in Giacomo Antronaco l’elemento che porta Acireale sul +3 finale, 85 ad 88.

Una partita emozionante quella condotta dai due quintetti che inizia con un primo quarto assolutamente in equilibrio, 21 a 21. Ai canestri di Longo risponde Patanè ( 18 punti, 4 su 5 da due, 9 recuperi, 6 falli subiti); alle triple di La Rosa e Guarnaccia replica Panebianco (2 su 2 dalla lunetta) ed il primo tempino si chiude in perfetta parità 21 a 21. Gli acesi, lucidi nella lettura della gara fanno faticare gli avversari chiudendo ogni varco in difesa e pugnaci ai rimbalzi evitano quanto più è possibile di dare campo aperto ai locali. Nel secondo quarto subito Lo Iacono piazza un trepunti ma Acireale gioca con aumentata disciplina ed intensità e con Budrys, 7 punti consecutivi e Patanè firma il parziale che porta la compagine di coach Gumina sul 24 a 37 al quarto.

Gela non ci sta e reagisce subito con Emanuele Caiola, spesso a canestro sottomisura, e con il solito Longo in percussione nel cuore dell’area acese. Mini parziale gelese per il 40 a 46 ma sulla sirena Patanè subisce fallo e con due liberi realizzati si va al riposo lungo sul 40 a 48. Per tre minuti buoni, nella terza frazione di gioco, non segna nessuno e Gela subisce ancora la buona difesa ospite che costringe a possessi complicati Guarnaccia e compagnia, 42 a 54 esterno. Con personalità i due Caiola creano l’asse per restare agganciati alla gara. Anzi è un crescendo per Gela che al sesto è sul 55 a 59 ed all’ottavo mette il naso avanti, 63 a 59. Ma anche la personalità ospite pesa sull’economia della contesa e Gulisano(16 punti) e Khomyn(12 punti) mettono i canestri del 67 a 65 con cui si va agli ultimi dieci minuti.

Ultimo quarto in cui si erge a protagonista la grande tensione di entrambi i quintetti. Si segna pochissimo contro le difese schierate ma Budrys rompe al quinto l’equilibrio con la tripla del 67 a 70. Gela è in sofferenza ma risponde con Longo ed un libero di Caiola E. Acireale riesce a mantenere ancora un bell’atteggiamento difensivo andando a segno con Khomyn dal perimetro e mettendo a referto due liberi, uno di Patanè ed uno di Budrys( 6 falli subiti, 7 rimbalzi in attacco) . Manca poco più di un minuto alla fine.Acireale conduce 71 a 74, Gela è in sofferenza; E. Caiola fa 1 su 2 dalla lunetta ed il solito Longo, in percussione,appoggia al tabellone per il pareggio 74 a 74 a circa 14 secondi dalla fine. Attacco Acireale, rimessa dal fondo e fallo su Khomyn che a 2 secondi dalla fine ha l’opportunità di chiudere la gara con due liberi.

Nessuno dei due va a segno e si va così all’overtime. Ancora Longo firma il 76 a 74, ma Gulisano diventa un incubo per la difesa di casa.Mette 7 punti consecutivi ed al terzo minuto del tempo supplementare Acireale è avanti 78 ad 85. I due team sono stremati, Lo Iacono dall’angolo mette la sua seconda tripla, Andrea Venticinque porta i suoi ad 87 ma i Fratelli Caiola firmano l’85 ad 87. Ancora dall’angolo Caiola E. per la tripla del sorpasso a 10 secondi dalla fine, ma il ferro respinge il pallone. Rimbalzo di Patanè, palla ad Antronaco che subisce fallo e va in lunetta per due liberi. Ne mette solo uno, 85 ad 88. Ma basta perchè l’estremo tentativo del tiro dalla lunga distanza di Emanuele Caiola non va ed Acireale stacca il biglietto per la finale. Finale che inizierà Domenica 29 Aprile 2018 alle ore 18.00 al PalaVolcan di Acireale contro lo S.C. Adrano.

 

ba

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*