Adrano, le chiavi per provare a vincere

Palla a due domenica alle 19 al PalaVolcan… Tanto è cambiato dalla gara d’andata… Sampieri: «Consapevoli della nostra forza»…

Terza finale playoff consecutiva. In principio fu lo Zenith Messina, poi Alcamo e adesso Acireale. Adrano ritenta il salto di categoria e questa volta non può e non deve farsi sfuggire l’occasione perché per la legge dei grandi numeri prima o poi bisognerà sfatare la maledizione della finale. Al “PalaVolcan”, che si annuncia una pentola a pressione, gli adraniti proveranno a vincere e far saltare il banco del fattore campo perché a questo punto della stagione conterà poco o nulla.

Adrano è in forma, Morelli ha tutto il roster a disposizione e questa volta il derby con gli acesi sarà veramente un’altra storia rispetto al match d’andata della regular season dove i cestisti di Gumina vinsero con 19 punti di scarto. In quell’Adrano, per la cronaca, mancavano Russo, Whatley, Leanza e Dario Bascetta, cioè mezzo roster. Una gara, quella, contrassegnata anche da altre vicende su cui è meglio sorvolare. Nel match di ritorno, con tutti gli effettivi a disposizione, Acireale uscì sonoramente battuto dalla “Tensostruttura”. Acireale è un quintetto giovane e di grande talento, capace di far fuori Gela, e che ha nel lituano Budrys la sua punta di diamante.

Ad Acireale sarà difficile ma non impossibile anche perché il fattore esperienza potrebbe, ancora una volta, far pendere l’ago della bilancia per gli adraniti. Sarà fondamentale approcciare senza la minima sbavatura la gara e limitare al massimo i tiratori acesi che hanno percentuali importanti sia da 2 che da 3. La fase difensiva, dunque, sarà ancora una volta imprescindibile, bisognerà difendere bene per tutti i 40’ minuti così come fatto nelle due gare con Amatori.

Morelli dopo la rifinitura comunicherà i convocati per la spedizione acese anche se saranno con molta probabilità gli stessi delle due gare con Amatori. Con Acireale i motivi per vincere saranno molteplici: riscattare la beffa con lo Zenith e lo “scippo” alcamese e riprendersi la rivincita a distanza di 10 anni quando i granata ci fecero fuori nella finale playoff del campionato di serie C2. Insomma, per Adrano è davvero tempo di rivincite.

“Andiamo ad Acireale per fare bene- dice il Presidente Giorgio Sampieri-siamo consapevoli della nostra forza, la rabbia che abbiamo dentro deve trasformarsi in lucidità e pazienza. Non abbiamo paura di nessuno, affronteremo il match con il dovuto rispetto per Acireale ma consapevoli di potercela fare”. Palla a due alle 19, primo arbitro il sign. Mucella De Gaetano Angelo di San Filippo del Mela, secondo d’Amore Eduardo di Messina. Udc Parisi Valentina, Cosentino Claudio Daniele e Quartarone Roberto. Il match del “PalaVolcan” sarà trasmesso in diretta sulla nostra pagina Facebook a partire dalle 18.50.

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
DAVIDE D’AMICO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.