Adrano-Acireale, domenica il secondo atto

La finale di Serie D si sposta alla Tensostruttura… Tutto il roster a disposizione di coach Morelli… Gli errori da limare…

Adrano Acireale atto II. Adrano per rimandare il discorso a gara 3, Acireale per provare a prendersi la serie C senza passare dalla finalissima. La “Tensostruttura”, palla a due domenica alle 19, accende i riflettori su un derby che vale moltissimo da ambo le parti. Adrano, incassata la sconfitta di gara 1, si prepara a rimettere in gioco la serie consapevole delle proprie enormi potenzialità soprattutto nel fortino amico. Il fattore “Tenso” ancora una volta potrebbe avere un ruolo importante se non decisivo, Acireale, infatti, è conscio che per espugnare Adrano avrà bisogno di una prestazione fuori dal normale.

I cestisti adraniti, in settimana, hanno preparato il match senza nessun intoppo, cercando di correggere gli errori commessi in gara 1. Acireale troverà un Adrano famelico, pronto ad azzannare con ferocia agonistica il match sin da subito. La voglia di rivalsa dei ragazzi di Morelli è tanta e smisurata, il K.O del “PalaVolcan” è ormai definitivamente alle spalle e l’obiettivo di tutti, squadra in primis, è quello di dimostrare, sul campo, di essere più forti di Acireale e prendersi la serie C senza dover giocare il jolly dell’eventuale finale con la perdente dell’altro girone.

Con Acireale sarà vietato commettere le stesse ingenuità dell’andata soprattutto nella gestione dei falli. Lo hanno capito anche i muri, i tavoli, le sedie e le porte che gli acesi fanno, e tantissimo, leva sui tiri liberi cercando di prendersi, sin da subito, caterve di falli, ecco perché dobbiamo andare in bonus il più tardi possibile ma soprattutto non possiamo rischiare di perdere, come successo in gara 1, cestisti durante il corso della gara per limite di falli raggiunto.

Il dato di gara 1, tra l’altro, non lascia spazio a nessuna interpretazione: 49 i tiri liberi di Acireale, ad onor del vero qualche fischio è stato fin troppo eccessivo, tre i nostri (i due Bascetta e Ricceri) che hanno abbandonato il parquet per 5.o fallo. Ad Acireale, nonostante qualche decisione discutibile del duo arbitrale, non siamo stati perfetti e nel momento clou del match, a metà dell’ultimo quarto quando la partita era in bilico, ci siamo, inspiegabilmente, smarriti forzando troppo certe giocate che andavano, invece, concluse con più pazienza e logica.

Morelli domenica avrà tutto il roster a disposizione, ieri, nell’amichevole giocata e vinta a Giarre, il coach adranita ha perfezionato tattica e schemi difensivi e offensivi in vista di domenica. Riduttivo dire che la “Tenso” sarà una bolgia infernale, l’Armata Bianconera, ancora una volta, proverà a trascinarci all’eventuale bella di domenica 13 maggio al “PalaVolcan”.

Nella stagione regolare Adrano vinse in casa con Acireale per 108-93 dopo aver condotto sempre in testa la gara, insomma il precedente è più che ben augurante. Palla a due alle 19. Arbitri del match Giuseppe Russo di Erice e Gaspare Barbera di Trapani. Al tavolo Tarda Martina (segnapunti), Luppino Dario (cronometrista) e Delle Vergini Manuela (24”).

ADDETTO STAMPA ADRANO BASKET
Davide D’Amico

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.