Lombardo, un esordio in A2 da play-off

L’agrigentina ex Lazùr tornata dall’esperienza a Orvieto… «Complimenti a Lazùr e Rainbow»… La medaglia d’argento al Palio d’Ateneo…

Martina Lombardo al Palio D’Ateneo (foto R. Quartarone)

Martina Lombardo è tornata in Sicilia dopo la sua stagione d’esordio in Serie A2, con Orvieto, chiusa con 5,1 punti, il 35% da tre e 2,1 rimbalzi in 15′ di media. La miglior partita è stata a Palermo, nel girone d’andata: 18 punti e tre stoppate, partendo dalla panchina.

«È andata piuttosto bene – spiega l’ala del ’96 -, siamo partite bene, siamo andate a calare, con l’aiuto del coach ci siamo riunite e alla fine ci siamo classificate per i play-off. Abbiamo beccato Palermo che è una squadra che ha obiettivi importanti, hanno costruito una squadra più organizzata. Però siamo scese in campo con onore, a maggior ragione perché eravamo senza tre elementi del quintetto. Sono soddisfatta per me e per la squadra. Per l’anno prossimo non so, mi piacerebbe rimanere a Orvieto, ma non chiudo le porte per nessun’altra opzione, anche perché il campionato non è finito».».

C’era una colonia siciliana in Umbria: «Abbiamo portato mezza Sicilia ad Orvieto, dalla preparatrice Azzurra Gaglio, alla giocatrice Giorgia Manfrè, con me si è esteso il confine siciliano portando calore al Nord!» C’erano anche coach Massimo Romano, ex Passalacqua, e Smilte Petronyte, ex Under-20 della Lazùr.

Proprio alla Lazùr sono legati i ricordi catanesi di Martina: «Ho sempre seguito la Lazùr – prosegue -, perché è la mia ex squadra, allenata da coach Davide Caltabiano, che stimo tanto e a cui faccio i complimenti, e anche la Rainbow, perché è catanese e Catania è la mia città del cuore. Faccio anche a loro i complimenti per i risultati ottenuti».

Proprio quest’anno la Rainbow ha perso per infortunio la play Valentina Parisi, grande amica di Martina, con cui ha dominato i campetti estivi in passato: «Valentina è stata una delle prime persone che ho votato come personaggio dell’anno, penso che oltre che essere un personaggio storico del basket catanese, ha dato tutto e continuerà a dare tantissimo per questo sport e per la città di Catania, anche se è un po’ ferma ora».

Al Palio d’Ateneo la Lombardo ha conquistato la medaglia d’argento con il Di3A: «È il terzo anno che partecipo al Palio, per me è sempre un’emozione, mi piace, ho avuto la fortuna di poter essere presente con Agraria: l’obiettivo era vincere!»

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*