U-14, l’Alfa vince la prima su Barcellona

La squadra di coach Davide Di Masi, sul neutro di Messina, vince per 75-70 nella prima gara delle finali regionali. Grandi protagonisti capitan Politi, Morina e Platania. Prossimo incontro contro il Trapani…

ALFA BASKET CATANIA   75
ALIAS BARCELLONA         70 

Alfa: Cacciola, Spampinato, Morina 20, Delia 5, Catania, Milone, Platania 13, Politi 20, Galasso 7, Ingrassia, Condorelli 3, Cantarella 7. All. Di Masi. Ass. Famà.
Barcellona: Spada 43, Gaipa 13, Gerbino 8, Scardi 3, Scarpaci 3, Torre, Lanari, Alizzi, Scilipoti, Puliafico, Celi, Alizzi A. All. Pirri. Ass. Scardi
Arbitri: Giunta di Ragusa e Cacì di Gela.

Emozioni alfiste. Al PalaRussello di Messina, la squadra Under 14 dell’Alfa Basket Catania supera, per 75-70, l’Alias Barcellona nella prima gara del girone delle finali regionali di categoria. Ottima prova della formazione allenata da coach Davide Di Masi e da Enrico Famà. Ai barcellonesi non bastano i 43 punti di uno straordinario Spada per evitare la sconfitta. I rossazzurri catanesi “mordono” fin dall’avvio e colpiscono con le giocate del playmaker Claudio Galasso e con i punti degli incontenibili Federico Politi, Richard Morina e Antonio Platania. In luce anche Delia, Condorelli e Cantarella. Gioco di squadra, velocità ed intensità. Queste le armi con cui l’Alfa ha piegato l’Alias Barcellona ricevendo, a fine gara, i complimenti del tecnico avversario Pirri rimasto impressionato dal team catanese ed in particolare da Federico Politi. L’Under 14 sogna ad occhi aperti. Complimenti ai ragazzi e ai coach Davide Di Masi ed Enrico Famà per l’ottimo lavoro svolto in questa stagione. Gli alfisti, nel secondo match, incontreranno il Trapani e si giocheranno la vittoria del titolo siciliano e la partecipazione alle finali nazionali. Un ottimo risultato per una squadra che grazie al lavoro di questi anni ha bruciato le tappe.

 

Addetto stampa

Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.