Gravina, dove sorgerà il nuovo palazzetto

Il progetto della Protezione Civile spostato in contrada Milanese… Due anni di lavoro, ma non si parte prima di un anno…

La notizia è arrivata a fine 2017: la Protezione Civile ha stanziato i fondi per la costruzione di un nuovo palazzetto a Gravina di Catania. È un buon finanziamento (1,8 milioni di euro) che serve comunque a creare uno spazio che possa accogliere la popolazione in caso di eventi sismici e il palazzetto sarebbe il fulcro dell’area. A dicembre, il presidente dello Sport Club Gravina Natale De Fino parlava di lavori che sarebbero potuti iniziare a fine 2018 con due anni almeno di cantiere.

Natale De Fino parla con Mangano (foto G. Lazzara)

Qualcosa, da allora, è cambiato. L’impianto non sorgerà più nell’area in cui oggi c’è il palazzetto, ma in contrada Milanese, più o meno all’opposto rispetto via Gramsci a Gravina (nella mappa, in alto a sinistra). Ancora il progetto non è stato reso pubblico, ma si parla di un impianto molto grande, in grado di ospitare anche i campionati nazionali.

«Verrà realizzato in contrada Milanese – conferma De Fino –, su un terreno comunale. Hanno preferito delocalizzarlo, poi si vedrà se il vecchio verrà demolito o meno. I fondi sono comunque decretati, dunque sicuri. Però non sappiamo quando iniziano i lavori, non prima di un anno».

Per le partite di Serie C, considerando che probabilmente la deroga per il proprio campo non verrà rinnovata, Gravina dovrà dunque trovare un altro campo, come già fatto in passato (la C2 dal 2008 al 2011 e la DNC 2011-’12 furono giocate al PalaArcidiacono); mentre per gli allenamenti e le giovanili l’impianto a fianco dello stadio comunale sarà comunque utilizzabile.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.