U-18/F: la Rainbow 3×3 in partenza per le finali

Simone al posto di Spina… Si gioca contro Venaria, Corato e Merano.. M. Ferlito: «Ragazze effervescenti, daremo tutto ciò che abbiamo»…

La squadra che ha vinto il titolo regionale 3×3 Under-18

Tre giorni di basket a Castellana Grotte (Bari) per designare i campioni d’Italia 3×3 Under-18, maschili e femminili. In piazzale Anelli, da domani a domenica, 36 squadre si sfideranno per i due scudetti in palio e la Sicilia è rappresentata dalla Nova Virtus Ragusa per la maschile e dalla Rainbow Catania per la femminile, campionesse regionali alle finali di Siracusa

Le etnee saranno nel Girone B insieme a Basket Venaria, Polisportiva Battipagliese, Nuova Matteotti Corato e Charly Basket Merano; sono partite alla volta della Puglia Noemi Nucera, Flavia Parrinello, Manuela Rasino e Cristina Simonenon ci sarà Alice Spina, impegnata negli esami di maturità.

«Le ragazze sono effervescenti! – racconta coach Marzia FerlitoÈ il primo appuntamento fuori dalla Sicilia, è un grande evento, proviamo un’emozione forte. Sono molto soddisfatta, è la prima raccolta della semina dopo un po’ di anni di lavoro duro. Spero sia solo la prima di una serie! In passato ricordo le finali interzona, ma mai una finale nazionale». L’Under-20 li giocò nel 2012, con un epilogo molto deludente. L’Under-13 da cui parte l’embrione di questa squadra partecipò a un torneo a Latina cinque anni fa.

«So che Battipaglia si è ritirata perché le ragazze sono impegnate negli esami di maturità – afferma Ferlito -. Fare una finale Under-18 durante la maturità porta a problemi a chi aveva più 2000 in squadra. Noi abbiamo dovuto rinunciare ad Alice Spina, che ha dato tanto alla causa ed è cresciuta in modo incredibile, credo in lei e mi dispiace non averla con noi. al suo posto c’è Cristina Simone, che abbiamo premiato per l’impegno visto che viene da Scordia ed è una bravissima ragazza. Tra le avversarie, so che Merano dovrebbe essere molto attrezzata, non sarà un’avversaria semplice. Arriviamo a cuor leggero per spararci tutto quello che abbiamo. Non abbiamo nessun tipo di pressione». Domenica si disputeranno le finali, ma comunque vada questa sarà una squadra che entrerà nella storia del basket femminile etneo.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

La Rainbow a Castellana Grotte

Sarà un week end dalla grande carica sportiva, quello della Rainbow Catania. Il club etneo vivrà da protagonista le finali nazionali del “3×3” , in programma da domani a Castellana Grotte (Bari), grazie al cammino spedito della propria rappresentativa under 18. Flavia Parrinello, Noemi Nucera, Manuela Rasino e Cristina Simone, che per l’occasione, sostituirà Alice Spina, impegnata con gli esami di maturità, si presenteranno in Puglia da campionesse siciliane di categoria, pronte a tener alto l’orgoglio del basket femminile della nostra regione, per provare a riscattare una stagione poco fortunata.

A proposito della tre giorni pugliese Manuela Rasino ha inquadrato così la sfida:“C’è tanta attesa per queste finali nazionali, non pensavamo di riuscire a raggiungere questo traguardo, ma siamo cariche per provare a giocarci le nostre chance”. Le fa eco Flavia Parrinello, che riconosce la difficoltà della competizione: “Sappiamo che sarà abbastanza difficile, perché incontreremo squadre di un livello molto alto, ma proprio la possibilità di confrontarci con giocatrici esterne al nostro campionato regionale sarà un modo per crescere, a confronto con realtà non siciliane”.

Il quartetto della Rainbow Catania è partito stamane alla volta della Puglia. Domani la prima giornata di gare, che vedrà le etnee opposte, nel Girone B, a Basket Venaria, Nuova Matteotti Corato e Charly Basket Merano.

 

San Pietro Clarenza   21/06/2018

 

Comunicato Rainbow Basket Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.