Finali 33bk, le catanesi protagoniste assolute

Vittoria della squadra maschile senior e della femminile… Quarte le campionesse del “Luna a Spicchi”… Under-16: secondi classificati…

Bonaccorsi, Santonocito, Elia, Abramo e Pennisi

I siciliani vincono nel basket e San Benedetto del Tronto è stato il palcoscenico ideale per le finali del circuito 33bk Streetball, che ha incoronato come miglior formazione maschile I Becchi, partiti da Catania, e come femminile la squadra in cui giocava Martina Lombardo. L’ex cestista della Lazùr, insieme a Luciano Abramo, Enzo Santonocito, Gabriele Bonaccorsi, Marco Pennisi e Manfredi Elia, hanno dunque festeggiato le medaglie d’oro al torneo organizzato dalla Bgt Sport Company.

Dopo 20 tappe in giro per l’Italia, tra cui il Luna a Spicchi di Catania, oltre sessanta squadre si sono contese i titoli nazionali U-14, U-16, U-18 e senior maschile e femminile. La squadra maschile già l’anno scorso aveva vinto il Who’s Got Next e si era qualificata per le finali Fisb di Reggio Calabria: quest’anno nel 33bk ha conquistato un traguardo senza precedenti per una squadra 3vs3 formata da soli catanesi.

Guadalupi, Pira, Signorino e Telesca

Insieme a I Becchi, è andata a San Benedetto del Tronto la Sabbatore’s Team femminile: Giulia Spampinato, Alice Caliò, Laura Romano e Rachele Palamidessi della Trogylos Priolo hanno chiuso quarte, a un soffio dal podio. Nell’Under-18 e nell’Under-16 hanno invece giocato i Good Boy’s/Supreme 2.0Gabriele Signorino, Andrea Pira, Samuele Telesca e Giorgio Guadalupi hanno chiuso secondi nella categoria più giovane (perdendo di due contro Arcidosso) e si sono fermati ai quarti in quella per i nati dopo il 2000.

Lo sfizio più grande se l’è tolto la Lombardo, che è riuscita a disputare anche la partita delle stelle insieme a molti ex Nazionali anni ’90 e ’00, tra cui Galanda, Mancinelli, Pecile, Bulleri e Gigli.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.