San Luigi in D, ecco Puglisi per le giovanili

Un nuovo innesto, le conferme e i giovani per i biancazzurri… La coordinatrice tecnica minibasket regionale guiderà il settore giovanile…

La festa dopo la promozione in Serie D (foto R. Quartarone)

Il San Luigi Acireale è tornato in Serie D e si sta rinnovando. La squadra biancazzurra affronterà il campionato con coach Alessandro Vigo confermato in sella alla prima squadra e avrà in campo il play Renato Catalano. Non ci saranno invece Luca Santangelo, Enrico Marino e Seby Re, che hanno firmato la promozione in Serie D, ma saranno ancora coinvolti i 2002.

La novità più grande invece è per il settore giovanile, in cui Carmelo Minnella ha salutato pochi giorni fa. È tornata in biancazzurro infatti Valeria Puglisi, nuovo responsabile giovanili e minibasket. «Ringraziamo Carmelo per quanto ha fatto in questi quattro anni, i nostri rapporti sono rimasti ottimi», afferma il dirigente sanluigino Sandro Pistarà.

Bocchino, Puglisi e Gebbia incontrano gli allenatori (foto R. Quartarone)

«È un ritorno a casa – spiega la Puglisi -, posso parlare solo di grandi emozioni, sono strafelice. Sono cresciuta al San Luigi sotto tutti gli aspetti: fino a 18 anni ci giocavo, ho fatto il corso per diventare allenatrice pagato dall’istituto, fratel Alberto mi chiese di allenare già a 16 anni, per quattro anni ho pure insegnato qui. Quindi non c’era nemmeno da pensare!».

La coordinatrice tecnica per il minibasket della Fip Sicilia proseguirà l’ottimo lavoro iniziato da Minnella. «Ho una buona eredità – ammette -, parto dall’obiettivo di formare il giocatore, mi interessa la formazione dell’uomo e poi dopo le vittorie, che spero arrivino più avanti. Credo nello sport come veicolo di valori, ci credo anche nei corsi di formazione che organizzo a livello regionale per gli istruttori. L’educatore deve dare il buon esempio. La mia responsabilità va dal minibasket all’Under-18, cercherò anche di seguire la formazione tecnica dei coach e spingo affinché Mario Garozzo e Giuseppe Rogondino prendano il tesserino nel prossimo corso. Tutti insieme porteremo avanti le stesse idee».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*