Acireale: Panebianco coach, ecco Persano

Il presidente torna in panchina… La guardia-ala del ’96 torna in maglia granata… «I ragazzi hanno dimostrato di meritare la C»…

Guglielmo Persano al tiro (foto R. Quartarone)

Si è scelta una soluzione interna per il Basket Acireale che tornerà in Serie C: la squadra granata sarà infatti allenata da Paolo Panebianco, il presidente, che anche in passato è stato capo allenatore, compreso il periodo tra il 1999 e il 2003 al fianco di Giuseppe Guadalupi. Coach Gigi Gumina, protagonista della cavalcata fino alle finali play-off di D, sarà invece responsabile del settore giovanile.

La squadra, confermata dalla D e rinforzata da Manservisi e Kučinskis, conterà anche su Guglielmo Persano, che giunge dal Cus Catania per rinforzare il reparto degli esterni. La guardia-ala del ’96 ha già vestito la maglia granata nel biennio 2012-’14 e nel 2016-’17, totalizzando 46 punti e 163 punti.

«Le emozioni sono quelle dello scorso campionato – afferma Paolo Panebianco dopo l’allenamento al Liceo Scientifico -, hanno dato il senso del ritorno a casa: il palazzetto pieno, un grande gioco (il migliore dei play-off), con una finale persa con un tiro all’ultimo secondo. I ragazzi meritavano comunque di fare l’esperienza della C perché hanno dimostrato di saper stare in campo. Sarà un torneo superiore per intensità, fisicità, ritmo».

Carbone, Panebianco e Sgroi (foto R. Quartarone)

Il presidente-coach conterà su una squadra largamente acese, al contrario delle ultime esperienze in C. «È campionato cambiato rispetto a quand’eravamo in C1 – ricorda -, quando giocavamo contro campane e calabresi. Ci siamo ritrovati ad avere una squadra che può giocare in C, con qualche innesto, ed è una bella soddisfazione avere tanti ragazzi di Acireale. Manservisi lo conosciamo, tornerà come giocatore importante e con tante esperienze. Kučinskis colma la casella sotto canestro, con rimbalzi e in attacco, spero che si troverà a suo agio. Persano si giocherà le sue chance di giocare sull’ala, anche lui lo conosciamo bene».

Alle spalle, si sta cercando di ripartire (dopo il buco per l’esilio forzato a Catania) e l’ex head coach Gumina avrà un ruolo importante per il minibasket e le giovanili. «Abbiamo rivoluzionato l’organizzazione, Gumina si dedicherà più al settore giovanile, seguirà l’Under-13 e U-14, consolidando la crescita del settore giovanile – conferma il presidente -. Non abbiamo trovato altre soluzioni che possano fare al caso nostro, ma spero di trovare un allenatore che possa seguire la squadra meglio di me in futuro. Non abbiamo molto dietro i ’99, al momento, solo qualche ’03, ma dai ’06 in poi e soprattutto dai ’09 e ’10 potremo tornare a costruire».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.