Quattro acquisti per un Paternò formato salvezza

I biancorossi ancora affidati a De Luca… Belluomo, Caltabiano, Mallory e Grasso per evitare i play-out… «Vivremo alla giornata per ottenere il massimo»…

Per il rilancio, è necessario ripartire dalle basi e ricostruire. È ciò che dal 2014 si sta tentando di fare a Paternò, che ha vissuto due “anni zero” (la rinuncia alla Serie C2 con ripartenza dalla Promozione e poi addirittura un anno di sola attività giovanile), che sono stati propedeutici alla vittoria della Promozione ad aprile e il primo salto di categoria sul campo sin dal 1998, affidandosi al gruppo paternese con i reduci dai fasti della DNC.

Ora il Basket Club si prepara alla Serie D, ancora con Rocco De Luca in panchina, con quattro nuovi innesti: il play Giorgio Belluomo (ex PGS Sales), l’ala Stefano Caltabiano (ex Mens Sana), il lungo Maurizio Grasso (ex Adrano, già a Paternò per vari anni) e il play-guardia Richard Mallory (ex Bk. Misterbianco).

«Quattro nuovi innesti – spiega coach De Luca –, di cui due ex avversari, Belluomo e Mallory, che sono interessanti e potranno darci un aiuto. Grasso invece non vuole smettere di giocare! Caltabiano ci mancava per sostituire Ivan Russo. Dovrebbero essere gli acquisti indovinati per un campionato tranquillo».

Sarà una Serie D impegnativa, in cui la squadra dovrà giocare con le avversarie dell’Isola meridionale e tanti stranieri, ma De Luca non se ne preoccupa. «Non ho visto alcuna avversaria – ammette –, so che molte si sono rinforzate, ma le scopriremo solo vivendo! Vogliamo evitare i play-out, fare un campionato tranquillo per piazzarci nella terra di mezzo. Magari riuscissimo a partecipare ai play-off, sarebbe la ciliegina! Vivremo alla giornata per fare il massimo, senza limiti precisi, cercando di vincere quanto più possibile».

La squadra conterà ancora sull’apporto dei 2000 Daniele Costanzo, il play protagonista del salto di categoria, e Francesco Gemmellaro, lungo reduce dalla rottura del crociato, solo l’ultimo in doppio tesseramento con l’Alfa. «Gemmellaro è in fase di recupero, si vedrà nel corso dell’anno l’apporto che potrà darci», chiude De Luca.

La prima uscita è stata persa contro Acireale di C e la seconda amichevole si disputerà domani sera in casa, contro un’altra avversaria importante, Adrano.

 

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 24/09/2018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.