San Luigi, vittoria allo scadere su Canicattì

Esordio positivo, gara equilibrata a lungo… Spazio ai 2002… Catalano: «Inizio forte, squadra consolidata, mi mancava l’aria di Acireale»…

San Luigi-Canicattì 60–57

SAN LUIGI ACIREALE: Costanzo 6, Catalano 3, Prudente 10, Privitera 2, Torrisi 5, Venticinque 4, Di Benedetto ne, Garozzo 12, Marino ne, Signorelli 4, Maugeri 9, Maccarrone 5. All. Vigo.
OLYMPIA CANICATTÌ: Burgio 16, Ghelfi, Fiorentino ne, Napoli 6, Mantione 10, Alese 4, Sorrusca 4, Uka 2, Giovanatto 15, Sferrazza. All. Ghelfi.
ARBITRI: Sapuppo e Crisafi. Udc: Luppino e Ferrara.
PARZIALI17-10; 28-31; 42-42.

La prima vittoria sanluigina in Serie D arriva nel finale di gara contro l’Olympia Canicattì: la partita è stata in equilibrio per 40′, con piccoli strappi da uno e dall’altro lato, fino all’ultimo minuto, in cui un paio di tecnici fischiati contro gli ospiti hanno permesso di acquisire quel piccolo vantaggio necessario per portare a casa la vittoria. Vigo ha concesso molti minuti ai suoi 2002, che hanno risposto bene, ma tutta la squadra ha girato alla grande contro avversari esperti come Burgio e Giovanatto o l’inglese Alese.

«Siamo soddisfatti, è un buon inizio di stagione – afferma Renato Catalano, il play rientrato dopo anni in giro su altri campi –. È ciò a cui puntavamo, iniziare forte, perché il campionato è competitivo, ci sono tanti nomi altisonanti. Il gruppo è consolidato, è rimasto lo stesso, solo io sono rientrato dopo tanti anni di assenza. Ci sono tanti ragazzi giovani, due sedicenni hanno giocato 20′ a testa, siamo una squadra giovane ed equilibrata. Mi mancava l’aria di Acireale, ci sono tanti vecchi compagni, come Costanzo e Raciti, Garozzo che ho allenato, tutti i ragazzi sono splendidi, non solo cestisticamente!»

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.