Adrano cede alla lunga alla Torrenovese

Equilibrio per 30′, poi un 17-2 dei locali chiude i giochi… Il quarantello di Whatley… Mercoledì già in campo contro Gravina…

Torrenova-Adrano 97-76
Parziali: 24-17; 23-29 (47-46); 27-17 (74-63); 27-17(97-76)

CEST. TORR. AQUILA NEBRODI: Bricis A. 36, Sgrò L. 16, Munastra L. 9, Tonjann T. 8, Busco G. 8, Busco M. 8, Albana S. 5, Munafò A. 5, Arto A. 3, Spirito A., Scarlata A., Serafino B. All.re: Silva Suárez. SPORTING CLUB ADRANO: Whatley Jr E. 40, Alescio A. 19, Russo D. 9, Bascetta V. 5, Ricceri G. 3, Amoroso G., Bascetta M., Bulla A., La Manna G., Russo, Sangiorgio A. All.re: Bonanno.
ARBITRI: Tartamella e Licari.

Vince Torrenova ma Adrano per tre quarti ha giocato una gran bella partita. Al “Palatorre” match intenso, tirato e combattuto fino al 3/4, poi un break di 17-2 dei cestisti di coach Silva nella fase cruciale dell’ultima frazione, ci condanna alla sconfitta. Adrano paga anche lo sforzo fisico del match di mercoledì ma da Torrenova torna con qualche certezza in più. Questa squadra, può anche giocarsela in trasferta e contro chiunque. Serve ancora tempo per plasmare una certa mentalità anche lontano dalla “Tensostruttura”, Bonanno ci sta lavorando, ma la strada intrapresa fa ben sperare.

Non inganni il -21 finale, Adrano è stato benissimo in partita e in alcuni frangenti ha anche dato l’impressione di poterla portare a casa. Whatley scrive a referto 40 punti, non sono bastati, però, per il primo successo stagionale in trasferta.

I locali, trascinati da Bricis, 36 punti per lui, partono forte e chiudono il 1/4 avanti di 7 (24-17). Nel secondo quarto Adrano cresce alla distanza, Whatley e Alescio cominciano a colpire, Russo trova una tripla e i propositi di fuga di Torrenova vengono ringaluzziti. Alla pausa lunga il tabellone dice 47-46. Terzo quarto e in campo regna equilibrio ma sul finire del tempo i cestisti di Silva trovano il primo strappo della gara chiudendo il parziale sul 27-17 e portandosi sul +11.

Adrano si scioglie, complice la stanchezza, nell’ultimo quarto e Torrenova con un break di 17-2 mette la pietra tombale al match. 97-76 il risultato finale. Nessun dramma per Adrano che esce a testa altissima, Torrenova, non dimentichiamo, è una super potenza di questo campionato e in pochi faranno risultato al “Palatorre”. Adesso dobbiamo resettare, recuperare energie e pensare al match di mercoledì alla “Tensostruttura” (ore 20) con Gravina in un derby molto sentito.

UFFICIO STAMPA ADRANO BASKET

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.