Un buon Cus trafitto nel finale dalla BS Messina

Primo tempo di marca etnea, dopo il canestro dalla difesa di Mazzù… Nel finale Mazzoleni ed Elia fuori per cinque falli… Tanti infortunati…

Cus Catania-BS Messina 68-75

Cus Catania 2003: Lo Faro 6, Murphy 6, Vasta, Cuius L., Cuccia 5, Di Mauro, Elia R. 23, Johnson 11, Pocina ne, Cuius F., Mazzoleni 17, Elia M. All.: Guadalupi.
Basket School Messina: Sidoti An. 5, Olivo ne, Sidoti Al. 4, Kolev 18, Black 25, Scimone 7, Giglia ne, Mazzù 6, Marabello 2, Corazzon 3, Muscolino ne, Mazzullo 5. All.: Sidoti G.
Arbitri: Massari e F. Giunta.
Parziali: 23-16, 40-33, 54-60.

Una tenace Basket School vince solo nel finale al Cus, dopo 40’ tiratissimi, in cui i padroni di casa sono stati avanti anche di 11, ma alla fine la maggior esperienza messinese e i falli catanesi ribaltano il punteggio. Mancava Arena agli ottimi etnei; gli infortuni a Nino Sidoti, Mazzullo e Corazzon rendono invece la vita difficile ai peloritani.

Mazzoleni stoppa Mazzù e poi dà il primo allungo, a cui Ruggero Elia aggiunge il carico (13-2). Black frena l’emorragia, ma Mazzoleni è stellare (20-7). Il 2+1 di Nino Sidoti e la tripla di Scimone riportano le squadre vicine. La partita stagna, è ravvivata dall’assist di R. Elia per Johnson (31-22). Messina prova a rimontare con Kolev, ma Murphy e Cuccia dispensano bel gioco e la tripla di Lo Faro fissa il +11 (52-41). I cussini rallentano e gli scolari non glielo perdonano: in quattro azioni tornano a contatto, fino ai 2+1 di Black che propiziano l’aggancio e il sorpasso (54-55). Sulla sirena, arriva la tripla da casa sua di Francesco Mazzù. Tre minuti senza segnare costano il -10 ai padroni di casa, Guadalupi manda in campo tutti i tiratori (63-66), ma escono per falli Mazzoleni ed Elia e la partita si chiude lì.

 

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 05/11/2018

Grande vittoria della ZS Group Messina che conquista la sua quarta affermazione in campionato e sale a quota 8 in classifica. La formazione allenata da Pippo Sidoti sbanca il PalaCus di Catania (76-68) al temine di una gara emozionante che ha divertito gli oltre 200 spettatori presenti nell’impianto etneo e tutti coloro che l’hanno seguita da casa sulla nostra pagina Facebook. Le due formazioni si presentavano a pari punti alla vigilia del match, la Basket School Messina deve però recuperare una gara, lo farà già mercoledì al PalaMili con il Milazzo. Coach Guadalupi deve rinunciare all’infortunato Arena, Pippo Sidoti lascia in panchina Alberto Mazzullo, che insieme a Kolev, non si è allenato per tutta la settimana. In avvio i peloritani stentano e i cussini volano sul + 11 (13-2) grazie ad uno scatenato Ruggero Elia ed a Mazzoleni. Nel frattempo si è infortunato Corazzon, al suo posto Scimone. Messina risponde con il canestro di Black e la bomba di Scimone (13-7). La tripla di Mazzoleni e il doppio canestro di Murphy regalano il massimo vantaggio ai bianchi di casa (20-7). Nino Sidoti cerca di scuotere i suoi, segna e mette l’aggiuntivo, poi la seconda bomba di Scimone vale il -7 per gli scolari (2-13). Ma s’infortuna anche Nino Sidoti e per Messina piove sul bagnato. In campo nuovamente Corazzon che zoppica vistosamente. Poi coach Sidoti ridisegna il quintetto, fuori l’ala varesina e Scimone, per Mazzullo e Alessandro Sidoti. Il primo periodo si chiude con il CUS in vantaggio (23-16). L’inizio della seconda frazione di gioco è confortante per i biancorossi che grazie a Black e Kolev risalgono sul -4 (25-21). Ma la difesa peloritana lascia troppo spazio agli avversari, Mazzoleni e Johnson ricacciano Messina sul -9 (31-22). Pippo Sidoti ordina la zona in difesa, Kolev non molla, ma Ruggero Elia con due conclusioni riporta i suoi sul +10 (35-25). Marabello sostituisce il generoso Mazzullo. Un libero di Scimone, il canestro di Marabello e il 2/2 di Black riportano Messina sul -5. Dopo il botta e risposta fra Murphy e Kolev, la tripla di Johnson vale il +9 per gli etnei, ma ancora un combattivo Kolev sulla sirena realizza il canestro del 40-33 che chiude il primo tempo.

Nell’intervallo coach Sidoti striglia i suoi, chiede più intensità in difesa e ripropone Mazzullo. Dopo il 2+1 di Kolev che vale il -4 per Messina, il CUS Catania risponde con Murphy e Cuccia (47-36). Kolev e Alessandro Sidoti riportano la ZS Group a -7 (47-40), ma Cuccia e la tripla di Lo Faro regalano il nuovo vantaggio in doppia cifra ai catanesi (52-41). Ma qui cambia la partita, Messina stringe la maglie difensive e piazza un break di 11-0 con Kolev, Mazzù, 5 punti consecutivi di uno scatenato Travis Black e il canestro in sospensione di Ale Sidoti per il 52 pari. I due liberi di Ruggero Elia illudono il CUS, ma la ZS Group è in corsia di sorpasso. Black si carica la squadra sulle spalle e la trascina con giocate spettacolari. Messina vola sul +3 (54-57). Sulla sirena arriva il buzzer beater da 23 metri di capitan Mazzù che regala il +6 ai suoi (54-60) che chiude il terzo parziale. L’ultimo quarto è un susseguirsi di emozioni, Kolev servito da Black porta i suoi sul +8, il quinto punto personale di Mazzullo vale il +10 per Messina. Johnson mette la tripla del -7. Black dalla lunga regala mette il canestro del +9 (57-66), ma poi s’infortuna Mazzullo e Pippo Sidoti rimanda in campo Kolev. Il CUS Catania si rifà sotto con un break di 6-0 firmato da Johnson, R. Elia e Mazzoleni. Ma Messina ha un Black in più, è suo il canestro del 68-63. Dopo la realizzazione di Ruggero Elia (23 punti alla fine), ancora Black dalla lunetta riporta la Basket School sul +5. Ma gli etnei non mollano e, con Mazzoleni (17 il suo bottino finale) e Lo Faro, si riportano a -2 (68-70). A 75 secondi dalla fine, Pippo Sidoti si affida all’esperienza di Corazzon. Sul possesso etneo, Messina difende bene e riparte con Mazzù che conquista due liberi. Ne realizza uno. Poi Corazzon trasforma due liberi per il +5. La ZS Group Messina ha la partita in mano, il successo viene sugellato dall’ennesimo viaggio in lunetta di Mr. Travis Black (25 punti il suo bottino finale) che sancisce il 68-75 finale fra il tripudio dei ragazzi in maglia biancorossa e dei tifosi arrivati al PalaCUS.

 

Messina, 4 novembre 2018

Carmelo Minissale

Comunicato stampa Basket School Messina

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.