Rainbow centra la terza vittoria consecutiva

Nessuna difficoltà contro Trapani… Bruni: «Contenta della vittoria»… Iuliano: «Siamo davvero brave ed aggressive»…

Rainbow – V. Trapani 86-42

RAINBOW CATANIA: Diop 8; Nucera 2; Aleo 12; Bruno; Iuliano 14; Chiarella 9; Costi; La Manna 11; De Lucia; Spina 5; Licciardello 21. Coach: Bruni
VIRTUS TRAPANI: Bellissimo 2; Poma 1; Iannazzo 2; Lamia 4; Lorentino 7; Di Marzo; Messana 11, Mirrione 4; Coccia 2; Azzaro; Anselmo; Lombardo 7. Coach: Cardillo
PARZIALI: 22-7; 43-13; 66-27
Arbitri: Antonino Di Bella di San Filippo del Mela (1° arbitro) ed Edoardo D’Amore di Messina (2° arbitro).

Terzo successo di fila, in questo avvio di stagione, per la Rainbow Catania. Le ragazze di coach Deborah Bruni hanno travolto le rivali della Virtus Trapani, nel match giocatosi nel pomeriggio al Palazzetto della Scuola di Polizia penitenziaria di San Pietro Clarenza, imponendosi per 86-42.

Una gara senza storia, quella odierna, con le catanesi che partono subito di gran carriera, scavando già nei primi minuti un solco che si rivelerà incolmabile per le ospiti. Il primo quarto vede le padrone di casa già avanti per 22-7. Nel secondo periodo la musica non cambia: a trascinare la Rainbow provvedono il grande agonismo di Arianna Iuliano ed il “3+2” di Alice Spina, che contribuiscono ad alimentare il divario, che alla pausa lunga è di 30 punti (43-13). Dopo il cambio campo le virtussine alzano la testa e producono un piccolo break di 0-7.

E’ solo un intermezzo nell’assolo della Rainbow Catania, che riprende a macinare gioco e canestri con la solita Aleo, che scuote il palazzetto con la bomba del 46-20, a cui farà eco anche Giuliana Licciardello, prima del bis della play catanese. La terza frazione si chiude con un parziale di 66-27 che orienta ulteriormente il confronto. Nell’ultimo periodo le biancorossoblù non accennano a diminuire l’intensità, soprattutto grazie ai colpi di Iuliano e Licciardello, che mettono insieme sei dei venti punti di parziale registrati dalla Rainbow.

A fine gara arriva l’analisi di una soddisfatta Deborah Bruni: “Sono contenta della partita che abbiamo fatto oggi. Ho potuto, tra l’altro, rotare tutte e dodici le giocatrici che avevo a disposizione e tutte hanno risposto bene confermandomi che l’amalgama del gruppo si sta consolidando gara dopo gara. Vedo le ragazze migliorare in concentrazione e restare focalizzate sul nostro obiettivo, che è quello di vincere ogni singola sfida, un passo dopo l’altro”.

Una delle protagoniste del confronto è stata Arianna Iuliano che spiega: “E’ stata una bella partita. Siamo state brave, aggressive e gli effetti in campo si sono visti. Anche per questo motivo riesco ad esprimermi al meglio con la squadra e spero di continuare a migliorare per inseguire gli obiettivi che ci siamo poste”. La guardia etnea, in queste prime giornate, si sta distinguendo in campo per agonismo: “Do sempre tutto quello che ho e cerco di fare quello che posso per riuscire a trascinare le compagne per essere sempre più aggressive. E’ il mio modo di interpretare le sfide e cerco di trasmetterlo”.

Top scorer della sfida è stata Giuliana Licciardello con 21 punti, con due triple a referto.

San Pietro Clarenza 10/11/2018

 

Comunicato stampa Rainbow

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.