San Luigi, basta giocare per vincere sull’Invicta

Sanluigini sempre avanti, ma nisseni a contatto fino in fondo… Tanto spazio dedicato ai giovani… Uno sterile ultimo quarto…

San Luigi – Invicta 67–61
Parziali:
18-13, 42-31 (22-18), 61-53 (19-22), 67-61 (6-8).
Palestra Istituto San Luigi di Acireale, 17 novembre, 19:00

San Luigi Acireale: Rizzo 3, Catalano 8, Prudente 8, Privitera, Torrisi © 10, Venticinque, Di Bella, Di Benedetto, Garozzo 15, Signorelli ne, Maugeri 21, Maccarrone 2. All.: Vigo.
Invicta 93cento Caltanissetta: Mulè, Sciaulino 10, Amato 6, Iacolino, Turturici © 22, Sari ne, Salerno, Lombardo 8, Amico ne, Paruzzo, La Malfa, Zarbo 15. All.: La Bua.
Arbitri: Beccore e Gazzara. Udc: Foti e Luppino.

Maugeri e Prudente al rimbalzo (foto R. Quartarone)

Per togliersi le soddisfazioni che merita in questa Serie D, il San Luigi deve soltanto giocare: non si deve caricare di preoccupazioni né disperare per l’assenza di uomini del quintetto (come Signorelli non entrato sabato). Basta condurre la partita come fatto nel primo tempo, sfruttando le sue armi migliori e dando spazio ai giovani. L’Invicta ci prova a giocare, ma non basta il trio Sciaulino-Turturici-Zarbo: l’immenso Lombardo sotto canestro produce poco e dunque i rossi sono sempre a inseguire, stando dunque sempre sotto nel punteggio.

Coach Alessandro Vigo dà tantissimo spazio ai suoi giovani (Maccarrone si disimpegna bene giocando a lungo da play, Venticinque e Di Bella se la cavano), e ha in Nino Maugeri una pedina imprescindibile, per i rimbalzi e soprattutto per i canestri. Da fuori, le due triple di Mariano Torrisi danno l’allungo decisivo, ma anche Mario Garozzo si disimpegna bene. Il vantaggio conquistato nei primi 20′ (+11) è ciò che serve per vivere meglio nel secondo tempo, con un ultimo quarto inguardabile (solo Maugeri segna dal campo!) ma utile a condurre in porto la vittoria. La prossima trasferta a Comiso sarà un arduo banco di prova per i biancazzurri, mentre l’Invicta ospiterà la corazzata Armerina.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.