Giarre, vittoria in rimonta sulla Basket School

Ospiti avanti, ma con assenze pesanti e infortuni in corsa… Arcidiacono e Marzo decisivi nella risalita… Giarre sale a quota 8 in classifica…

BASKET GIARRE – BASKET SCHOOL MESSINA 77–63

Basket Giarre: Costanzo M. ne; Leonardi A.; Vitale G. 5; Tomarchio ne; Leonardi N.; Arcidiacono 25; Marzo 28; Cantarella; Maida 4; Saccone 6; Motta 7; Casiraghi 2. All.re D’Urso
ZS Group Messina: Knezevic 5, Olivo ne, Sidoti A. 15,Kolev ne, Black 8, Scimone, Giglia, Mazzù 9, Sidoti E., Marabello ne, Corazzon 15, Mazzullo 11. All.: Pippo Sidoti
Arbitri: Paolo Filesi e Francesco Giunta
Parziali: 13-22; 27-12 (40-34), 17-18 (57-52), 20-11.

GIARRE (CT). Chi si limitasse a leggere semplicemente il risultato finale avrebbe seria difficoltà a credere che per tutto il 1°Q e buona parte del secondo a far la partita sono stati gli ospiti del Basket School Messina A.Dil. Poi ecco che il Basket Giarre del capitano in campo Alberto Marzo esce fuori e sbaglia davvero poco, soprattutto sotto le plance difensive con il muro alzato ora da Ricky Arcidiacono e Antonio Cantarella, ora dal giarrese d’adozione e dal rientrante Federico Motta. In attacco la bocca di fuoco maggiore è di nuovo, ancora, per l’ennesima volta, Marzo: 28 punti e tanta, tanta, presenza. Ma applausi del PalaCannavò anche per Arcidiacono (25), Saccone (6) e Maida (4), fondamentali questi ultimi per spaccare la partita nel secondo tempino.
I giallorossi messinesi vanno spegnendosi di minuto in minuto, non solo per la bravura difensiva giarrese ma anche per l’affievolirsi della prestazione del centro Mazzullo e per l’infortunio a Corazzon.
Giarre così si rilancia a 8 punti, avvicinandosi a tanti – tra cui Messina – a ridosso della zona playoff.

 Ufficio Responsabile Comunicazione Basket Giarre

Matura a Giarre la quarta sconfitta in campionato, terza consecutiva, della ZS Group Messina, superata dai padroni di casa con il punteggio di 77-63. I peloritani pagano care le assenze di Nino Sidoti, Kolev e le non perfette condizioni di Black, sceso in campo nonostante il lutto che ha colpito il giocatore irlandese proprio nella giornata di oggi. Malgrado tutto, la squadra di Pippo Sidoti era partita bene (12-0), giocando un buon basket e mettendo alle corde gli etnei, grazie alle buone giocate di Mazzullo, Corazzon e Ale Sidoti. Arcidiacono e Marzo reagiscono e riportano i gialli di casa sul -9 (22-13) alla prima sirena. Al ritorno in campo la Basket School Messina allunga fino al +12 (20-32), ancora Ale Sidoti protagonista. Ma la zona ordinata da coach D’Urso mette in grande difficoltà i peloritani, che non centrano più il bersaglio dal campo e subiscono un break pesantissimo: 16-0. Giarre opera il sorpasso e Messina trova solo due punti dalla lunetta e chiude all’intervallo lungo sotto di 6 lunghezze (40-34).

Negli spogliatoi la strigliata di Pippo Sidoti sembra aver svegliato i giallorossi, un break di 9-0 griffato Corazzon, Mazzù e Black riporta avanti la ZS Group (40-43). La gara è più equilibrata, ma l’infortunio a Corazzon (15 punti fino a quel momento) penalizza ancora i messinesi. Marzo e Arcidiacono operano il nuovo, definitivo, sorpasso e, approfittando di qualche ingenuità degli avversari, portano a +5 il vantaggio giarrese (57-52) alla mezzora. Al ritorno in campo la quinta tripla di Ale Sidoti illude la Basket School. La premiata ditta Marzo-Arcidiacono (53 punti in due) confeziona la nuova, definitiva fuga degli etnei. Messina non trova continuità, la tripla di Knezevic la riporta a -9 (69-60), ma è l’ultimo sussulto. Giarre gioca sul velluto e tocca quota 77, poi Mazzù mette la tripla del -14, un divario fin troppo ingeneroso per una fragile Messina che non può regalare a qualsiasi avversario titolari importanti come quelli assenti anche al PalaCannavò.

In classifica la ZS Group Messina resta ferma a quota 10, ancora in piena zona playoff, Giarre sale a 8 punti. Domenica prossima al PalaMili arriva il Gravina e la squadra allenata da Pippo Sidoti proverà ad interrompere il trend negativo.

Carmelo Minissale
ufficio stampa Basket School

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.