Gravina continua la risalita: travolto Milazzo

Saccà, Santonocito e La Mantia trascinano alla vittoria… In equilibrio fino al 9-9, poi Gravina sempre avanti… Santonocito: «La difesa è la chiave»…

GRAVINA-MILAZZO 86-65

Sport Club Gravina: Ferrara 8, La Mantia R., Minardi 3, La Mantia G. 12, Spina 13, Santonocito 16, Genovesi 7, Alì 5, Renna 2, Privitera, Saccà 20. All.: Marchesano.
Il Minibasket Milazzo: Cuccuru, Scardino 6, Giorgianni, Italiano 8, Saija 2, Scilipoti 4, Guzman 12, Rekasius ne, Toto 4, Maimone, Papazov 28. All.: Pirri.
Arbitri: Paternicò e Lorefice.
Parziali: 25-16, 56-32, 72-51.

Gravina cresce ancora: la seconda vittoria di fila contro una dei fanalini di coda permette alla formazione di coach Marchesano di risalire. Grande protagonista è stato Roberto Saccà, con una prestazione di qualità, aiutato dalle quattro triple di Giuliano La Mantia e dall’ottima vena di Santonocito. Milazzo invece faticherà a salvarsi con questa squadra, in cui spicca l’individualità di Papazov.

La partita inizia in equilibrio, fino al 7-7 sancito dalla tripla di Alessandro Toto. Dal 9-9, Gravina prende il largo, grazie a Saccà e Santonocito. Si arriva al +24, poi Milazzo prova a rimontare con un break di 2-10 a cui risponde Gravina con un controbreak da 12-4. Malgrado un po’ di nervosismo (Italiano espulso per doppio antisportivo), dopo si gioca per le statistiche.

«Dopo un periodo nero – afferma Enzo Santonocito –, ci siamo rialzati, anche perché giochiamo bene, corriamo e difendiamo di più. La difesa sopperisce alla mancanza di un vero realizzatore. Ho ritrovato Saccà, è un piacere giocare con lui, è un giocatore intelligente e mette ordine. Coach Marchesano ha organizzato bene la partita».

Roberto Quartarone

 da “La Sicilia” del 26/11/2018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.