Paternò perde a Canicattì, ma c’è

In partita fino a 20″ dal termine… Il miglior Fiorito di sempre… Tornato anche Gemmellaro… L’intramontabile Giovanatto…

Canicattì-Paternò 88–82
Parziali:
 22-21, 49-40, 62-66.

CANICATTÌ: Giovanatto 16, Napoli 15, Sorrusca 12, Uka 12, Burgio 9, Uka E. 9, Giordano 9, Fiorentino 3, Sferrazza 3, Caci. All.: Di Vita.
PATERNÒ: Fiorito 27, Mallory 25, Costanzo 13, Gemmellaro 10, Grasso 5, Bulla 2, Caltabiano, Milazzo, Giuffrida, Palumbo. All.: De Luca.
ARBITRI: Garofalo e Midulla.

L’anticipo di venerdì tra Canicattì e Paternò si chiude con la vittoria degli agrigentini negli ultimi 20′ di gara, dopo che i catanesi erano riusciti a rimontare e passare in vantaggio. Non è servito, perché un fortunoso rimbalzo è finito a canestro grazie a Sorrusca. È sceso in campo il miglior Walter Fiorito di sempre e il miglior Richard Mallory della stagione, con Francesco Gemmellaro finalmente ristabilito dal suo infortunio e buon sostituto dell’altro infortunato Asero, ma dall’altra parte c’era l’intramontabile Giovanatto a guidare la truppa.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*