Promozione, domani s’iniziano i play-off

Le date delle gare-1… Santangelo: «Rilanciati e responsabilizzati gli U-20 della Mens Sana»… Platania: «A Misterbianco si sta bene»… Occhipinti: «Post-season aperta»…

In Promozione hanno iniziato in 30 squadre, divise in quattro gironi: da questo weekend 16 iniziano le semifinali play-off, solo 4 andranno in Serie D. La regular season è stata vinta da Olimpia Savio Ragusa (Girone Sud), Mens Sana Mascalucia (Sud-Est), Basket Misterbianco (Est) e Pall. Bagheria (Nord-Est).

Queste le date delle gare-1: domani alle 17 Mascalucia-Caltanissetta, alle 18 Bagheria-Scarabeo, Savio-Aretusa, alle 18:15 Bk. Misterbianco-Scordia, Pegaso-Salusport, alle 20:30 Tartarughino-Savio, domenica alle 18 PGS Sales-Giarre, martedì alle 21 Gravina-O. Battiati.

BOMBER. Vincenzo Spampinato del Basket Regalbuto si conferma miglior marcatore del torneo: 317 punti in 13 presenze, 24,4 di media e 49 punti la sua migliore prestazione. Ne riparleremo a parte, non appena il quadro dei tabellini mancanti (non sono pochi, quest’anno) sarà completo.

GIRONE NORD-EST. Bagheria-Scarabeo Milazzo e Tartarughino Capo d’Orlando-Savio Messina sono gli accoppiamenti.

GIRONE SUD-EST. Mascalucia-Cusn Caltanissetta e Gravina-Olimpia Battiati sono le semifinali. Davide Santangelo, coach della Mens Sana che è ripartita dalla base dopo la retrocessione, punta sul suo gruppo: «L’obiettivo mio e di Gabriele Giorgianni – spiega riferendosi all’ex allenatore, ora a Torino per lavoro – era di rilanciare e di dare responsabilità agli Under-20: abbiamo dato loro le chiavi e hanno risposto presente. L’obiettivo è di far entrare in campo i 2003, con il contributo di Rumasuglia e Boschetti. Vincere a Gravina è stato difficile, sono state due partite da serie superiore. Battiati, Caltanissetta e Ribera sono state degne avversarie. I ragazzi ci stanno dando soddisfazioni: il nostro obiettivo è risalire subito in D. La nostra forza è la profondità del roster. La macchina cammina grazie a Giorgianni».

GIRONE EST. Misterbianco-Scordia e PGS Sales-Giarre si giocheranno l’accesso alla finale. Il coach misterbianchese, Stefano Platania, sa le insidie della post-season, che affronta per il secondo anno di fila. «Il nostro obiettivo è sempre stato quello di essere competitivi in tutti i campionati che facciamo – afferma –, per questo motivo siamo soddisfatti finora. Riconfermarci non era facile: abbiamo cambiato 9/12 della squadra, abbiamo inserito degli under misterbianchesi. A Misterbianco si sta bene e tutti gli atleti rendono al massimo. Il livello del campionato è leggermente inferiore rispetto allo scorso anno, anche se la nostra squadra è più forte. Il nostro pensiero adesso è affrontare al meglio lo Scordia, una squadra bene allenata e con buone individualità».

GIRONE SUD. È stato il torneo più livellato, senza una leader e con tante sorprese. Ha vinto la Savio, stabilmente tra le prime della terza serie da vari anni. «È stato un girone equilibrato ed interessante – conferma coach Antonio Occhipinti –, a parte Scicli indietro, le altre partite sono state ipercombattute, si poteva perdere con tutte. Il bilancio è positivo, non era facile chiudere primi: la Pegaso gioca benissimo ed è bene allenata, Priolo è tostissima, di un altro livello, Aretusa e Siracusa sono forti, Santa Croce è corta ma con giocatori buoni, Comiso è una mina vagante. Noi abbiamo aggiunto Sgarlata, Licitra e ora Ballarò. Funziona il gruppo di amici, tutti grandicelli, è molto piacevole allenarli. Giochiamo i play-off per vincere, al di là del fatto di fare la Serie D o no. Sarà una post season aperta».

Roberto Quartarone

da “La Sicilia” del 04/03/2019

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*