U-15, l’Alfa-Cus verso il primo posto

Oggi in campo contro la Pegaso… U-16: vittoria all’overtime contro la Vis… Ora la squadra è terza dietro Catanzaro e Ragusa…

Pippo Condorelli (foto G. Lazzara)

Under 15 e Under 16 continuano a marciare sicure e spedite nella Fase Eccellenza. Le due squadre dell’AlfaCus Basket Catania attraversano un buon momento di forma. Nell’Under 15, i rossazzurri guidati da coach Enrico Famà (vice Mario Condorelli), superano senza problemi un rimaneggiato Real Basket Agrigento per 73-29. Partita senza storia. Prestazione brillante da parte di tutti con Politi e Platania in evidenza, Di Stefano, Condorelli e Grassi in crescita. In campo Nicolosi, Nicosia, Di Stefano, Delia, Esposito, Santagati, Raciti, Platania, Politi, Grassi, Condorelli e Cantarella. AlfaCus prima in classifica davanti ad Aretusa Siracusa e Pegaso Ragusa. Servono altri due successi, poi il primo posto finale sarà matematico. La squadra Under 15 tornerà in campo venerdì 29 marzo, al Leonardo Da Vinci, contro la Pegaso Ragusa (palla a due ore 19,15). Gara da affrontare con la massima determinazione.

Under 16 sugli scudi nel Girone Sud della Fase Eccellenza. Il quintetto allenato dal tecnico Enrico Famà, coadiuvato da coach Mario Condorelli, supera la Vis Reggio Calabria per 97-94 all’overtime. Successo pesantissimo, che consente ai catanesi di staccare, in classifica, la Vis Reggio Calabria e di agguantare il terzo posto solitario alle spalle delle corazzate Ragusa e Catanzaro. Vittoria sofferta, ma meritata. L’AlfaCus voleva riscattare la sconfitta dell’andata e conquistare il podio del Girone Sud. Missione compiuta. Partita bella, combattuta e tirata. L’inizio è in salita per i rossazzurri (2-14 per i calabresi). L’AlfaCus si ricompatta subito e chiude il primo parziale sotto di 2 punti (25-27). Nel secondo periodo strappo degli ospiti, che all’intervallo conducono per 52-41. Dal terzo quarto di gioco in poi, i padroni di casa cambiano marcia. In 18 minuti l’AlfaCus prima pareggia e a 2 minuti dalla fine conduce di 6 punti. Bravi gli avversari a strappare il pareggio a pochi secondi dalla fine. Al supplementare vince l’AlfaCus con carattere e grande tenacia. Grande prova di tutti i ragazzi. In particolare di Nicosia (21 punti), Cantarella (29 punti) e Sortino (10 punti nell’overtime dei suoi 17 totali). Per l’Under 16 hanno giocato Sortino, Nicosia, Nicolosi, Di Stefano, Delia, Esposito, Santagati, Platania, Politi, Grassi, Condorelli, Cantarella e Barletta. Mercoledì 27 marzo AlfaCus Under 16 di scena sul campo dello Sporting Club Adrano (ore 19).    

 

Addetto stampa

AlfaCus Basket Catania           

Umberto Pioletti

Una grande partita. Vittoria e primato in classifica per l’AlfaCus Basket Catania Under 15 nella Fase Eccellenza. Al Leonardo Da Vinci, il quintetto allenato da coach Enrico Famà (assistente Mario Condorelli), supera l’Aretusa Siracusa con il punteggio finale di 54-41. Sfida al vertice, con entrambe le squadre che avevano finora subito una sola sconfitta, quella dell’AlfaCus maturata proprio contro i siracusani nella gara d’andata di 5 punti. Grazie a questo successo, i catanesi conquistano il primo posto in classifica a 5 partite dalla fine. L’accesso alla finale regionale è più vicino. La partita comincia con nervosismo da tutte e due le parti. Tanti errori e punteggio bassissimo fino al terzo parziale chiuso sul 30-31. Nel quarto periodo, l’AlfaCus cambia marcia e con un break di 24-10 conquista il successo, che significa scontro diretto a favore e un piede nella finale regionale. Un ultimo quarto di gioco da incorniciare con una grande intensità di gioco, carattere e un cuore immenso. Cantarella mvp della partita, ma tutti i cestisti catanesi hanno dato un fondamentale contributo. Platania e Nicosia hanno impostato il gioco egregiamente e concluso con efficacia nei momenti che contavano, Nicolosi e Di Stefano impeccabili in difesa, Catania, Delia ed Esposito hanno dato energia ed ordine. Condorelli e Santagati coinvolti poco sono stati di sostegno per tutto il tempo. Grassi ha voluto fortemente esserci anche con la mano fratturata. Gran pomeriggio e grande vittoria per l’AlfaCus Under 15. “Adesso non bisogna abbassare l’attenzione in questi 40 giorni – afferma coach Enrico Famà -. Ancora la strada è lunga. Contro l’Aretusa, dopo tre parziali giocati esattamente come non volevamo, ci siamo ritrovati in una partita con un punteggio bassissimo, unico modo per perderla. Poi nel quarto periodo, i ragazzi sono stati splendidi dal punto di vista dell’agonismo. Avevano grande voglia di conquistare questa partita che valeva tanto. Sono stati intensi, tecnicamente ineccepibili, cuore a dismisura, sono contento per loro, e mi sento fortunato ad allenare ragazzi del genere. Complimenti ad Aretusa, squadra forte ed organizzata benissimo, hanno sofferto le poche rotazioni. Grazie a loro in questi mesi abbiamo avuto una voglia matta di migliorarci per arrivare al massimo a questa sfida. Sono sicuro che ci rivedremo nuovamente con Aretusa in altre partite importanti”.

 

Addetto stampa

AlfaCus Basket Catania        

Umberto Pioletti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*