Unechenskyi show, Giarre domina ad Adrano

Terzo quarto devastante dei gialloblù: 12-29 il parziale, bianconeri inermi… La legge di Murphy: anche Mauro Bascetta ko per una microfrattura…

Adrano – Giarre 68–84
Parziali: 19-11; 15-16 (34-27); 12-29 (46-56), 22- 28 (68-84)
Tensostruttura di Adrano, 10 novembre, 18:00

Sporting Club Adrano: Zachow Fernandez 25, Edward 20, Lorenzo Medina 12, Bascetta D. 4, Bascetta M. 4, Amoroso 3, La Manna, Ricceri, Sangiorgio. All.re: Bonanno.
SS BASKET GIARRE: Unechenskyi 39, Arcidiacono 16, Casiraghi 12, Leonardi A. 9, Leonardi N. 4, Costanzo M. 2, Vitale 1, Maida 1, Ciaurella, Kante, Barbagallo ne, Costanzo L. ne, All.re: D’Urso.
Arbitri: D’Amore e Beccore. Udc: Cosentino, B. Spampinato, G. Spampinato.

Niente da fare nemmeno questa volta. Anche Giarre passa alla Tensostruttura con un + 16, figlio di un terzo quarto in cui gli jonici hanno messo a ferro e fuoco la debolissima resistenza adranita. Adrano, al quarto ko casalingo consecutivo, ha giocato solo i primi due quarti prima di crollare e lasciare la strada spianata agli jonici. Troppi gli errori degli adraniti e le assenze sono si un alibi ma non lo possono essere per tutte le partite.

Senza Alescio, Ricceri e Russo, Adrano gioca un bel quarto, il primo, per intensità e tenuta mentale toccando anche il +13 di massimo vantaggio (17-4). Giarre però, dopo aver perso un’infinita di palle ed aver avuto percentuali disastrose, si ricompatta e riesce a ricucire fino al 19-11.

Nel secondo quarto, Adrano regge, Bonanno, per gestire i falli e le forze, fa ruotare il più possibile i suoi giocatori gettando nella mischia gli under. Parziale equilibrato, 15-16 e alla pausa lunga si va a riposo sul 34-27 grazie ad un canestro di D. Bascetta proprio sul gong.

Nel terzo quarto, Adrano annaspa, perde molti rimbalzi in difesa e in attacco, segna col contagocce e non riesce a tenere l’ucraino Unechensky che fa il fenomeno soprattutto dall’arco senza che nessuno dei nostri riesca a fermarlo. All’ucraino, che l’anno scorso con l’Amatori tiratore di certo non era, i nostri concedono tutti tiri aperti da 3. Bravo lui a mettere tre bombe di fila, sciocchi i nostri a non riuscire a prendergli mai le contromisure. Sta di fatto che Giarre piazza un parziale di 12-29, indirizzando la partita a suo favore.

Nell’ultimo quarto, Adrano, sfiduciato, non riesce ad accorciare con M. Bascetta che riporta pure una microfrattura ad un dito, perché la legge di Murphy (se qualcosa può andar male, lo farà) è sempre di gran moda da queste parti. Finisce 22-28 di parziale, 68-84 di punteggio finale. La classifica non è buona, persino riduttivo dirlo, è arrivato il momento di uscire carattere e attributi e giocare da squadra senza individualismi di nessun tipo.

Davide D’Amico
Ufficio stampa Basket Adrano

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*